pubblicato il15 settembre 2013 alle 13:55

Rissa e lesioni personali aggravate in concorso, arrestati un 41enne ed un 34enne e denunciati un 21enne ed un 19enne a Cassino

Ieri notte a Cassino i carabinieri del NORM della locale Compagnia e il personale del locale Commissariato di P.S. hanno arrestato per “rissa e lesioni personali aggravate in concorso” un 41enne e un 34enne, entrambi di Cassino. Contestualmente, deferivano in stato di libertà per gli stessi reati un 21enne e un 19enne sempre del luogo.

I predetti (gli arrestati anche in evidente stato di ubriachezza), a seguito di accesa discussione nata per futili motivi , cominciavano a litigare violentemente tra loro, picchiandosi con pugni e calci, utilizzando poi per colpirsi anche bottiglie di vetro vuote. La rissa veniva sedata dai militari operanti che giunti sul posto e non senza difficoltà, riuscivano a separare e bloccare i contendenti evitando l’ulteriore degenerare della situazione.

Nell’occorso, i primi due soggetti, a seguito delle ferite riportate durante la rissa, venivano medicati presso il locale Ospedale civile e giudicati guaribili in gg. 5 e 1 s.c..

I due giovani denunciati, durante le fasi concitate della rissa, riuscivano a dileguarsi prima dell’intervento di altri militari accorsi in ausilio unitamente ad una volante del locale Commissariato ma venivano comunque identificati e, pertanto, deferiti in stato di libertà.

Gli arrestati, ad espletate formalità di rito, venivano accompagnati presso le rispettive abitazione in regime degli arresti domiciliari in attesa del rito direttissimo.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07