Ruba preziosi per 40mila euro a Latina e tenta di lasciare l’Italia, arrestato dalla Squadra Mobile

27 settembre 2013 0 Di admin

Nella serata di ieri è stato arrestato, mentre tentava di lasciare l’Italia rifugiandosi nei Paesi ella ex Jugoslavia, oltrepassando la frontiera all’altezza di Trieste, BUBOIU Tanase, cittadino rumeno di anni 46, uno degli autori del furto avvenuto a Latina lo scorso 30 maggio, in cui vennero sottratti, da un’abitazione di via del Lido, preziosi per un ammontare di 40000 EURO. Le indagini condotte dagli investigatori della III sezione della Squadra Mobile di Latina si sono avvalse delle piu’ moderne tecnologie a disposizione della Polizia Scientifica. Nel corso del sopralluogo sul luogo del furtosono state trovate alcune impronte lasciate dai ladri. In particolare due di esse, rinvenute sulla cassaforte, sono risultate decisive per una comparazione con le impronte relative a tutte le persone arrestate dalla Polizia di Stato e schedate in un’apposita banca dati. Da queste informazioni si è risaliti all’identità di uno degli autori del furto, il TANASE, sottoposto alla misura cautelare della custodia in carcere,in esecuzione dell’ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari, dottoressa Mara MATTIOLI, su richiesta dl Sostituto Procuratore dott. Valerio DE LUCA, a causa dell’estrema pericolosità, valutata dall’Autorità giudiziaria in relazione a fatti analoghi a quello di via del Lido a Latina, di cui si è reso protagonista il TANASE, tali da far ritenere che quest’ultimo non abbia alcuna fonte di reddito, se non i proventi dei furti di cui è stato autore.