pubblicato il22 settembre 2013 alle 13:59

Servizio di controllo alla circolazione stradale a Gaeta e Formia, sette persone denunciate e nove segnalati alla Prefettura

Durante la notte tra il 21 ed il 22 Settembre 2013, in Gaeta i Carabinieri della locale Compagnia, nel corso di un predisposto servizio coordinato, finalizzato a limitare il dilagante fenomeno delle “stragi del sabato sera”,  deferivano, in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria:
una giovane donna, responsabile del reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica”, la stessa, veniva sorpresa, alla guida del proprio veicolo, con un tasso alcolemico superiore a quanto consentito dalla Legge;
un’altra donna, responsabile dei reati di “furto” e “guida senza patente”, perché sorpresa alla guida di un ciclomotore oggetto di furto, nel corso degli accertamenti i militari appuravano che la predetta era altresì sprovvista della prescritta patente di guida, perché mai conseguita;
un giovane, per “guida senza patente”, anch’egli veniva sorpreso, dai Carabinieri, alla guida di uno scooter 125, senza aver mai conseguito la prescritta abilitazione alla guida;
un giovanissimo, responsabile di “porto e detenzione abusiva di armi ed oggetti atti ad offendere”, lo stesso, durante una perquisizione personale e veicolare, veniva trovato in possesso di una mazza da baseball di alluminio, che veniva sottoposta a sequestro.
Segnalate, alla prefettura di Latina:
quattro persone, responsabili di detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale, sequestrati grammi 1,50 di “cocaina”, gr. 1,00 di “hashish”.
Il ciclomotore, oggetto di furto e i relativi documenti di circolazione sono stati restituiti all’avente diritto;
Nel medesimo contesto operativo, in Formia, i Carabinieri della locale Compagnia, deferivano, in stato di libertà:
due giovani, responsabili del reato di “guida in stato di ebbrezza alcolica”, gli stessi, venivano sorpresi, dai militari operanti, alla guida delle rispettive autovetture, con un tasso alcolemico di gran lunga superiore a quanto previsto dalla vigente normativa;
una persona, per “rifiuto di sottoporsi agli accertamenti sanitari” l’individuo, fermato alla guida del proprio motociclo, in evidente stato di alterazione psicofisica, rifiutava di sottoporsi ai prescritti accertamenti.
Segnalate all’Ufficio Territoriale del Governo:
cinque persone, responsabili di “detenzione di stupefacenti per uso personale”, sequestrati grammi 5 “marijuana”, grammi 4 di “hashish” nonché uno spinello già confezionato e pronto per l’uso.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07