pubblicato il22 settembre 2013 alle 14:03

Sferra una spinta ad un suo connazionale provocandogli una emorragia celebrale, arrestato 23enne romeno

Nel corso della notte, investigatori della seconda sezione della Squadra Mobile di Latina hanno sottoposto a fermo d’indiziato di delitto il cittadino romeno C.I. di anni 23, incensurato, da circa due mesi dimorante in Italia.
Quest’ultimo, all’esito di una violenta discussione, avvenuta in un noto locale di Cori, ha sferrato una spinta ad un suo connazionale M.A., di anni 18 domiciliato a Cori, provocandogli una emorragia celebrale.
Lo straniero è attualmente ricoverato in gravissime condizioni presso il locale nosocomio.
All’origine del litigio vi sarebbe stata una discussione per motivi sentimentali legati ad una connazionale.
Le indagini, coordinate dal Sostituto Procuratore dott.ssa Antonia Giammaria e condotte dalla Squadra Mobile, sono state repentine ed hanno consentito, grazie anche all’aiuto di alcuni connazionali della vittima, -testimoni del violento episodio-, d’individuare immediatamente l’autore dell’aggressione.
Lo stesso è attualmente ristretto presso la Casa Circondariale di Latina in attesa dell’udienza di convalida del fermo d’indiziato di delitto

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07