Giorno: 19 ottobre 2013

19 ottobre 2013 0

Una ex leghista in Molise; Irene Pivetti a supporto del rilancio turistico di Pizzone

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Un protocollo d’intesa per la valorizzazione del territorio e la creazione di possibili posti di lavoro. E’ stato firmato ieri dal Comune di Pizzone e LTBF (LEARN TO BE FREE ONLUS A.P.S.) rappresentata dall’on. Pivetti ex presidente della Camera. Ma per l’entrata in giunta, bisogna aspettare un po’ per problemi burocratici. In ogni caso, la Pivetti già da lunedì sarà al lavoro per Pizzone, di cui sarà in pratica “ambasciatrice” nel mondo. Nella sala consiliare, gremita di pizzonesi, il sindaco le ha dato il benvenuto ufficiale: “Con la Stromboli e l’Etna, lei è il terzo vulcano in Italia in persistente attività. Siamo orgogliosi di averti qui!”. “ Ho pensato alla Pivetti per l’ardore delle sue sfide – continua il sindaco – e ti ringrazio per aver accettato l’invito“. Nel documento la Onlus si propone di : Creare opportunità di lavoro per le persone svantaggiate. Promuovere il lavoro come potente strumento di inclusione sociale. Sostenere progetti di cooperazione e sviluppo finalizzati alla diffusione di una cultura d’impresa responsabile. Promuovere, sviluppare e gestire programmi d’interventi infrastrutturali in aree in stato di depressione economica e con forte tasso di disoccupazione, valorizzando il patrimonio culturale locale e le culture marginali. Costruire sinergie tra il sistema delle imprese, le istituzioni territoriali e la pubblica amministrazione in genere, mettendo cosi la propria attività anche al servizio delle politiche sociali pubbliche.

Il sindaco Letizia Di Iorio, a nome del Comune di Pizzone, si impegna a valorizzare l’identità storica, culturale, architettonica e paesaggistica del territorio, per mezzo della riscoperta di storie e tradizioni del luogo, incentivando la realizzazione di iniziative culturali nel contesto. Coinvolgere le giovani e generazioni alla crescita culturale e alla riscoperta delle proprie tradizioni storiche e culturali. Promuovere e sviluppare progetti d’interventi infrastrutturali valorizzando il patrimonio culturale locale. Promuovere il suo territorio anche a livello internazionale, con particolare attenzione alle opportunità offerte dalla Cina, ad esempio in termini di flussi turistici e investimenti. A tal fine il Comune di Pizzone favorirà tutte le iniziative poste in essere da LTBF Onlus A.P.S. per creare un ufficio di rappresentanza in Cina (Pechino) , che sia una sede istituzionale di prestigio per il comune molisano. Ho pensato a lei quando ho saputo del suo impegno nel sociale attraverso la LEARN TO BE FREE ONLUS, associazione di promozione sociale per la creazione di posti di lavoro in aree svantaggiate e per persone in difficoltà. Ho pensato a lei quando ho saputo della Only Italia, un’organizzazione da lei fondata, che aiuta le piccole e medie aziende italiane ad entrare nel mercato cinese.” “Tutti dicono che abbiamo grossissime potenzialità turistiche ed è vero, ma nessuno mai ha aiutato questa comunità….non dico ad esplodere…ma almeno a vivere e ad evitare l’inarrestabile calo demografico che in pochi anni ha falciato la popolazione. Le nostre Montagne sono maestose, i nostri boschi lussureggianti, ma non abbiamo i servizi più essenziali: turismo non significa avere poche presenze in più venti giorni di agosto. Il turismo è fatto di gente, ma per trattenere la gente ci vogliono le infrastrutture. Le poche iniziative private sono deluse, perché il piccolo investimento non trova ritorno, eppure siamo a poco più di un’ora da Napoli e due da Roma”.

La Pivetti prende la parola, ringrazia per il caloroso benvenuto, ma nel sottolineare la volontà di dare un contributo alla comunità, evidenzia che per motivi tecnici e burocratici, non può dare assenso alla carica di assessore, ma, si ritiene disposta comunque alla cooperazione con l’intesa.

Credo, che la realizzazione ufficiale per l’incarico di assessore al turismo, sarà ben difficile che si possa realizzare, anche perché sono coinvolti nell’interesse altri comuni del molisano. Foto e servizio Alberto Ceccon

19 ottobre 2013 0

Corteo degli antagonisti, scontri e cariche della polizia

Di admin

E’ verso le 17 e 30 che alcuni ragazzi con il volto coperto e incappucciati hanno iniziato a lanciare bombe carta ai blindati che erano schierati davanti il ministero dell’Economia. Massiccia la risposta degli agenti di polizia che sono intervenuti con una pesante carica sedando i manifestanti e cercando di accerchiarli. Tensione e scontri anche in via XX Settembre e cassonetti incendiati in via Calabria.

“Un oggetto, forse una bottiglia, mi ha preso dritto sul naso davanti al Ministero delle Finanze”. A parlare é un reporter di repubblica.it uscendo col naso incerottato da una ambulanza in via Nomentana. “Ho rimediato un taglio e ho perso sangue. Mi sono trovato tra i ragazzi che si fronteggiavano con la polizia senza peró scontrarsi. Cose che succedono. Sarebbero 12 i manifestanti fermati e portati in questura e 2 i carabinieri rimasti feriti.

19 ottobre 2013 0

Manifestazione antagonisti, tensione in Via Napoleone vicino la sede di Casapound

Di admin

Tensione in via Monte Napoleoleone dove un ramo del corteo si é diviso impattando contro il cordone della polizia che sta ricompattando il corteo. Si è verificato un lancio di oggetti e bottiglie ma non ci sono stati scontri diretti. Un gruppo di manifestanti é rimasto isolato. Sono gli attivisti di Casapound quelli che con caschi e armati di mazze hanno creato e stanno dando problemi in via Monte Napoleone. Attualmente sono bloccati da alcuni schieramenti delle forze dell’ordine proprio vicino la loro sede. Riad Zaghdane, Usb, tra gli organizzatori della manifestazione, cosí ricostruisce i momenti tensione: “60 fascisti hanno bloccato il corteo e nessuno ha mosso un dito. A noi ci dicono che siamo violenti ma sono loro che stavano provocando”.

19 ottobre 2013 0

Manifestazione degli antagonisti, messaggi sui muri in ricordo di Giuliani e lotta per la casa

Di admin

Writers all’opera su via Merulana. “Carlo vive” é stato scritto con vernice nera ricordando Giuliani morto durante il G 8 di Genova. Altri invece lasciano messaggi “produci consuma crepa” in nero e in giallo “riappropriati, ricicla crea” o in rosso “la casa si prende”. Cittadini sono a presidio dei loro portoni di casa.

Alfio, l’autotrasportatore alla guida del Renault Magnum che sta in testa al corteo ha detto che “Prima trasportavo cucine, termosifoni, quello che capitava. Oggi piú niente perché non paga piú nessuno e, quindi, ben volentieri lo presto alla manifestazione, a cui ho chiesto solo un rimborso spese”.

19 ottobre 2013 0

Una Casa della Salute anche in Valle di Comino

Di admin

Dall’Ufficio Stampa Comune di Atina riceviamo e pubblichiamo: Nella giornata di venerdì nella sede regionale di Via Rosa Raimondi Garibaldi si è tenuta un importante riunione relativamente all’organizzazione delle Case della Salute da ripartire in tutto il territorio laziale. A partecipare a questo primo incontro i Sindaci e i rappresentanti dei Comuni che ospitano strutture sanitarie in via di riconversione. Il modello in questione è quello di Casa della Salute, pensato nell’ottica della riorganizzazione dell’offerta sanitaria orientata alla gestione delle patologie croniche ed alla proposta di un modello di organizzazione dei servizi, delle attività e delle prestazioni in linea con le innovazioni introdotte dalla più recente normativa. Nel corso della stessa il Direttore Generale Asl Frosinone Gen. Suppa ha fornito una dettagliata relazione su funzioni e spazi esistenti nel plesso del Presidio Ospedaliero di Atina per la riconversione in Casa della Salute. A conclusione dell’incontro con la Regione Lazio, il Sindaco di Atina Ing. Silvio Mancini, così interviene:“l’istituzione di una nuova Casa della Salute sarebbe un traguardo significativo in funzione del quale molto stiamo lavorando noi Amministratori del territorio cominense. La concreta possibilità di questo importante obbiettivo è la chiara e palese dimostrazione che i singoli Comuni unendo le forze e cooperando come Valle possono far sentire la voce ed ottenere risultati importanti. E’ un concetto che fin dall’inizio del mio mandato promuovo con forza: non è più concepibile continuare a pensare ed operare seguendo logiche individualistiche e campanilistiche. Tutti noi Amministratori abbiamo l’obbligo di fare un passo indietro per far emergere non più i singoli Comuni ma l’intero territorio. L’istituzione della Casa della Salute ad Atina é fortemente voluta da tutti i Sindaci che, al fianco del Comune stesso, chiedono a gran voce rispetto ed attenzione per un territorio che rischia di essere privato di servizi sanitari fondamentali per tutta la popolazione. Saper lavorare insieme e soprattutto saper lavorare bene è possibile. Collaborare e cooperare con la medesima condivisione di intenti oggi non sembra essere più un traguardo irraggiungibile e questo lo esprimo con non poca soddisfazione. Auspico ora una favorevole conclusione della vicenda . La via è ormai tracciata grazie ad una Regione sensibile ed attenta alla nostra problematica nella persona del Presidente Nicola Zingaretti, e nella persona dell’On.le Mauro Buschini che supportato la nostra comunità nelle riunioni in Regione Lazio e durante tutto questo lungo l’iter programmatico e decisionale, dimostrando di credere insieme a noi, nella Valle di Comino.”

19 ottobre 2013 0

124 rose bianche per ricordare le vittime del femminicidio

Di admin

Questa mattina alle ore 11.00, alla presenza di numerosi cittadini, una delegazione del CO.I.S.P. Segreteria regionale molise ha partecipato, su invito specifico della consigliera di parita’ regione Molise, Giuditta Lembo, alla deposizione di una corona di 124 rose bianche presso il cimitero del capoluogo molisano. Ogni rosa bianca simbolicamente ricorda ogni vittima del femminicidio che dall’inizio dell’anno ad oggi c’e’ stata in italia. Tale gesto simbolico e’ stato volutamente fatto coincidere con il funerale, che in contemporanea si svolgeva a Milano, per la scomparsa di Lea Garofalo, testimone di giustizia, anch’essa vittima di femminicidio e vittima di mafia che per un periodo della sua vita e’ stata anche nel molise. Erano presenti, altresi’, alcuni dei relatori che il giorno 25/11/2013 parteciperanno al convegno dedicato a questo tragico fenomeno del femminicidio. Del convegno che si terra’ presso l’universita’ degli studi del Molise si parlera’ in maniera compiuta durante la conferenza stampa indetta per il giorno 18/11/2013”.

19 ottobre 2013 0

Manifestazione degli antagonisti, ombrelli per protestare e bibite per campare. Commercianti pronti ad abbassare le serrande al passaggio del corteo

Di admin

Singolare sistema di propaganda quello scelto dal centro sociale Forte Prenestino che con sedici ombrelli, ciascuno una lettera, hanno composto la frase “idrante nun te temo”. “Per precauzione abbasseremo le serrande al passaggio del corteo. L’anno scorso ci hanno buttato le sedie e i tavoli per strada. Gli altri commercianti la maggior parte hanno deciso di non aprire. Coloro che lo hanno fatto si regolano come me. Mi hanno detto che questa volta sono pochi, speriamo non facciano danni”. Lo ha detto il proprietario di Mariland caffé in via merulana.

Ciro, invece é arrivato ieri da Napoli non solo per assistere alla partita, ma per vendere bevande con un ingegnoso carrettino. “Meglio oggi che ieri, c’é piú gente anche se non compra molto. Quel che é peggio é che il Napoli ha perso”.

19 ottobre 2013 0

Manifestazione degli antagonisti a Roma, pronta la testa del corteo

Di admin

E’ pronto a partire da via Merulana il camion che guiderá il corteo degli antagonisti per le strade della Capitale. Potenti casse e striscioni “contro precarietá e austeritá organizziamo la nostra rabbia”. Appena dietro un altro striscione “una sola grande opera casa e reddito per tutti”. Tanti pullman sono stati fermati per controllo dalle forze dell’ordine. Adesso sono ripartiti e a breve ne dovrebbero arrivare almeno altri 100. “Al momento credo ci siano almeno 20 mila persone in piazza ma tanti altri, superati i controlli, stanno arrivando – ha dichiarato Luca Fagiano del comitato Lotta per la Casa – speriamo che non sia una manifestazione violenta, ma neanche tranquilla – ha aggiunto – faremo assedio ai ministeri e ai centri di potere per far capire il nostro messaggio di protesta per un cambiamento”.

19 ottobre 2013 0

Terremoto, scossa di magnitudo 3.4 tra Pisa e Livorno

Di admin

Una scossa sismica è stata avvertita dalla popolazione tra le province di Pisa e Livorno, le località prossime all’epicentro sono i comuni di Livorno, Pisa e Vecchiano(PI). Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l’evento sismico si è verificato alle ore 14.29 con magnitudo 3.4.

19 ottobre 2013 0

Incidente tra un’auto e una moto in via Capo dei Bufali a Borgo Hermada di Terracina, muore centauro 23enne

Di admin

Un centauro di 23 anni é morto in un incidente stradale avvenuto poco dopo le dieci in via Capo dei Bufali a Borgo Hermada di Terracina. Lo schianto é avvenuto tra il suo ciclomotore ed un’auto finendo, mezzi e conducenti, in un canale che fiancheggia la strada. Per il giovane di Terracina sono stati inutili i soccorsi. Sul posto i vigili del fuoco hanno recuperato il corpo e i mezzi affidando il conducente dell’auto alle cure degli operatori del 118 per medicare lievi ferite.