pubblicato il12 ottobre 2013 alle 12:40

Domenica 13 ottobre a Sermoneta la rievocazione storica della battaglia di Lepanto

Quasi 200 figuranti, tra popolani, nobili, principesse, soldati e servitù daranno vita domani alla Rievocazione storica della Battaglia di Lepanto, un appuntamento entrato a far parte della tradizione culturale regionale e che ogni anno attira a Sermoneta migliaia di visitatori.

faccedivita.it

La manifestazione, che rievoca il ritorno delle truppe di Sermoneta comandate da Onorato IV Caetani dopo la vittoria nelle acque di Lepanto nel 1571 contro la flotta turca, prenderà il via già la mattina con stand storici e manifestazioni culturali. Il pomeriggio dalle ore 15 gli sbandieratori Ducato Caetani di Sermoneta apriranno al Belvedere la rievocazione vera e propria. Dalle 15.30 il corteo lascerà Palazzo Caetani per dirigersi al Belvedere, dove avverrà l’incontro tra il Duca e la sua sposa, Agnesina Colonna. Il corteo si sposterà in chiesa per il ringraziamento alla Madonna della Vittoria e, percorrendo le strade del centro storico, arriveranno al Castello dove ci sarà una sorpresa finale. A narrare la storia della battaglia di Lepanto ci penseranno gli oratori Gioacchino Mazzoli e Gianni Isaia.

La manifestazione è organizzata dall’Amministrazione Comunale di Sermoneta, dall’Associazione Festeggiamenti Centro Storico e con il supporto della Pro Loco.

Gli abiti che sfileranno sono stati realizzati nel corso degli anni dai membri dell’associazione festeggiamenti, traendo spunto dai dipinti dell’epoca. Una ricostruzione storica accurata in ogni dettaglio da Rita Cacciotti coadiuvata da Doralba Reali, Lorella Monti e Marisa Cacciotti, con la consulenza delle sartorie che forniscono abiti per il cinema.

I soldati arriveranno direttamente da Paliano, grazie al “gemellaggio” con il Gruppo Storico. L’abito realizzato per primo, un quarto di secolo fa, fu quello del Duca Onorato. Da più di due decenni l’Associazione Festeggiamenti ha come presidente Claudio Velardi, succeduto a Renato Marcelli.

A disposizione dei visitatori ci sarà una navetta che farà la spola tra il centro storico ed i parcheggi di Piedimonti e dell’Area Mercato.

I ristoranti di Sermoneta serviranno menù tipici rinascimentali. Insomma, un modo per tuffarsi totalmente nello spirito e nella vita quotidiana di cinque secoli fa.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07