La Guardia di Finanza di Frosinone scopre un deposito non autorizzato di prodotti petroliferi ad Isola Liri, sequestrati 31mila litri di carburante

8 ottobre 2013 0 Di admin

Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Frosinone, nel corso di un’operazione di servizio volta alla prevenzione e repressione delle violazioni nel settore dei prodotti energetici, ha individuato un deposito di prodotti petroliferi, ad uso privato, privo delle autorizzazioni delle Autorità competenti.

Il deposito, ubicato nel Comune di Isola del Liri (FR) e gestito da un’impresa di trasporti operante nel sorano, era privo delle necessarie autorizzazioni dell’Ufficio delle Dogane e del certificato di prevenzione degli incendi, risultando altresì inadempiente alle disposizioni legislative a tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavori.

L’impianto di erogazione di prodotti petroliferi, costituito da due serbatoi contenenti complessivamente 31.000 litri di carburante e il gruppo di erogazione ad essi collegato sono stati sottoposti a sequestro, mentre il legale rappresentante della società cui fa capo l’area industriale è stato denunciato all’’Autorità Giudiziaria in Cassino per omessa denuncia di prodotti infiammabili e per violazioni alle norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro.

Analoga segnalazione è stata inoltrata al competente Ufficio delle Dogane di Frosinone per l’accertamento delle violazioni nel comparto delle accise ed al Comando dei Vigili del Fuoco di Frosinone per i profili di competenza in materia di prevenzione incendi.

Le attività di controllo delle Fiamme Gialle in questo settore rispondono alla logica di tutelare gli utenti sotto diversi profili: la corretta applicazione delle accise, la pericolosità delle truffe nella fase di erogazione di prodotti petroliferi e la prevenzione di incendi o altri pericoli per la pubblica incolumità.