Soldi trovati in strada, la lezione di onestà dell’insegnante che li ha resi: “Non erano miei e li ho restituiti”

27 ottobre 2013 0 Di redazione

Era tra quattro buste della spesa nei pressi di via Tychy a Cassino la busta di tela che conteneva soldi per un valore di 170 mila euro. Un tesoro lasciato lì, incustodito, lasciato da una anziana su una strada tra tanta gente che passava. Ma questo lo si scoprirà solo dopo. L’insegnante 43enne che si è lasciata incuriosire da quelle buste, se si fosse lasciata anche corrompere dall’idea di fare sua quella somma, sicuramente avrebbe avuto una vita economica “migliorata” da 170 mila euro. Di questo mondo, evidentemente, c’è ancora molto da salvare dato che lei, trovando all’interno della borsa anche il documento di quella che sarebbe potuta essere la proprietaria, non ci ha pensato su e ha chiamato i carabinieri. “L’idea di tenerla per me non mi è passata per la testa neanche per un secondo – ci ha raccontato – Lì c’era un nome e se non avessi restituito tutto sarebbe stato come rubare. Faccio l’insegnante da 16 anni e ai miei alunni insegno anche l’onestà”. E di insegnamento si tratta, quello che la 43enne ha dato non solo ai suoi alunni.
Er. Amedei