Video compromettenti registrati attraverso facebook, formiano vittima di estorsione

1 ottobre 2013 0 Di redazione

Un internauta formiano di 37 anni è finito in una trappola sex tesagli da una avvenente donna. Il contatto tra i due è avvenuto su facebook dove le foto della ammaliatrice hanno fatto crescere l’interesse nella vittima fino a creare un contatto anche su skype. Oltre alle piccanti ed intime conversazioni tra i due sono stati anche registrati video compromettenti in cui il formiano si mostrava in atteggiamenti compromettenti. Le richieste di soldi per evitare che quelle immagini non fossero rese pubbliche sono arrivate con puntualità ma l’uomo non si è piegato e ha denunciato l’accaduto al commissariato di polizia di Formia. Gli uomini del vice questro Paolo Di Francia hanno dato inizio alle indagini avvalendosi della collaborazione dei colleghi della polizia Postale sono risaliti ai conti esteri ai quali si sarebbero dovuti fare i versamenti così come stranieri erano i server utilizzati per gli accrediti sui social network utilizzato per il raggiro. Risalire agli autori dell’estorsione telematica risulta arduo, quindi la polizia invita gli internauti a diffidare di contatti di persone sospette o che non si conoscono direttamente.