pubblicato il15 novembre 2013 alle 09:52

Basket: La BPC Virtus Cassino contro la Fortitudo Viterbo confermare il momento positivo

Domenica 17 novembre , ore 18,00 presso il Palazzetto dello Sport di Atina,  la BPC Virtus Cassino torna in campo per affrontare la Fortitudo Viterbo . E’ il momento di confermare per il quintetto allenato da coach Vettese quanto di buono mostrato negli ultimi 15 giorni allorquando sotto i colpi di Fontana e compagni sono caduti rispettivamente Vis Nova e Pallacanestro Sora. Reduce da due roboanti vittorie dunque la truppa rossoblù deve confermarsi e non deve assolutamente , almeno così si augurano i tifosi , sottovalutare l’impegno contro il prossimo avversario.

Avversario che arriva ad Atina in profonda crisi di risultati ma che in settimana ha deciso di operare una scelta drastica . La dirigenza viterbese ha infatti rimosso dall’incarico il capo allenatore Pettenuzzo dopo la sconfitta con la Tiber , materializzatasi domenica scorsa al termine di un overtime drammatico . Dunque Nieri e compagni sono nudi al cospetto del re. Questa scelta drastica della dirigenza obbliga gli atleti che calcheranno in qualità di ospiti il parquet atinate ad una reazione . Proprio per tale motivo saranno leoni feriti e desiderosi di riscattarsi . Si fanno due nomi prevalentemente per la sostituzione di Pettenuzzo in casa viterbese, Bondi e Prosperi . Entrambe le candidature sono decisamente blasonate e degne del massimo rispetto , una volta designato il successore di Pettenuzzo egli avrà a disposizione solo 48 ore per preparare il match contro De Monaco e soci.

Proprio per tale motivo , per l’assoluta impossibilità di prevedere possibili varianti tattiche e novità dell’ultm’ora , Vettese ha deciso di non abbassare la guardia ed ha deciso di far disputare alla sua squadra uno scrimmage infrasettimanale contro la capolista della serie C2 , N.B.Sora. Un team decisamente illegale per la categoria che sta affrontando e che ovviamente sta dominando . Papadakis e compagni hanno saggiato la tenuta fisica e mentale di Pignalosa , Ausiello , Trionfo e Bertoldo e di tutti gli altri in 5 combattutissimi tempi da 10 minuti . Non si è tenuto conto ovviamente del punteggio ma interessante è stata l’intensità dimostrata dalle due compagini nel corso della partita d’allenamento . “Tale intensità la voglio rivedere domenica prossima sul nostro parquet amico.”ha affermato un soddisfatto Luca Vettese , head coach dei lupi rossoblù “Ormai non dobbiamo sottovalutare più  alcun avversario e  meno che meno la Fortitudo Viterbo. Verranno qui da noi feriti ed arrabbiati , decisi a  fare il colpaccio per rimpolpare la classifica che ad oggi è decisamente deficitaria se solo si pensa alle ambizioni di inizio campionato della compagine che andremo ad affrontare.” “Sono contento” ha proseguito Vettese “ anche di un altro elemento , i miei da professionisti seri hanno già lasciato alle spalle la roboante vittoria di Sora”. Si perché a Sora  la Virtus è stata in grado sin dalle prime battute di disinnescare la spoletta di una gara che avrebbe potuto rivelarsi molto più complessa. Bravi nell’interpretare il match e soprattutto a non perderne mai l’inerzia , i ragazzi della Virtus dovranno fare lo stesso domenica . 

Novità in casa Virtus non ce ne sono per quanto riguarda la composizione del  roster che uscirà dagli spogliatoi del Soriano di Atina . Tutti abili ed arruolati, fatta eccezione per Roffi Isabelli alle prese ancora con i postumi di un incidente d’auto che per fortuna non ha lasciato strascichi seri , il giovane under cassinate  fin dalla prossima settimana potrà riprendere ad allenarsi con il gruppo . 

Nel frattempo si deve registrare la sempre crescente voglia di vedere questa squadra all’opera da parte degli appassionati di palla a spicchi di Cassino. Domenica scorsa sugli spalti del Palabasket Di Poce di Sora molti tifosi della Virtus hanno seguito i propri beniamini e si sono fatti sentire nella calda atmosfera del campo volsco . Sicuramente i successi che gli atleti della città martire stanno conseguendo sul campo alimentano ambizioni tra i tifosi ma soprattutto hanno riacceso la voglia di vedere il grande basket . Purtroppo motivi di ordine burocratico impediscono alla Virtus di giocare nella propria città , ma questa è un’altra storia , appuntamento ad Atina dunque per un’altra giornata di basket da vivere intensamente .   

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07