pubblicato il16 novembre 2013 alle 10:43

Ladri di legna armati di motosega e… muli. Denunciati due fratelli a Norma

Il Comando Stazione Forestale di Cori ha colto in flagranza due fratelli di Norma di 36 e 35 anni intenti al taglio furtivo di legna.
I due erano in bosco in località “Torricella” nel Comune di Norma e sono stati trovati mentre con l’ausilio di una motosega, subito posta sotto sequestro, tagliavano esemplari di cerro e carpino, per caricare poi sul posto la legna sui muli di loro proprietà.
Il bosco in questione è di proprietà del Comune di Norma, fa parte di un’ampia fascia boscata che circonda il centro abitato.
Si estende per molti ettari ed è un bosco ceduo misto di leccio, orniello, carpino nero ed acero campestre, con frammisto sporadico di acero opalo, roverella e cerro. Nella parte alta c’è un’area estesa recante un rimboschimento fatto negli anni passati a prevalenza di pino d’Aleppo e cipresso.
La verifica attenta del luogo ha appurato che nella medesima area in periodi recenti sono state tagliate numerose piante appartenenti a varie specie e parte della legna furtivamente asportata era già stata scaricata nei pressi di alcune baracche appartenenti agli stessi indagati.
Si è proceduto inoltre con il sequestro della legna rubata rinvenuta stimata in circa 6 quintali, affidandola al Comandante della Polizia Locale in rappresentanza del Comune di Norma.
bosco
Nell’ambito delle direttive operative impartite dagli uffici centrali del Corpo forestale dello Stato, i controlli sulle utilizzazioni boschive sono una priorità.
Altri Comandi Stazione della Provincia hanno infatti operato controlli efficaci in bosco, denunciando altri furti, come nei casi dei Comandi Stazione di Itri e Fondi, o tagli non autorizzati di piante che hanno portato gravi danni all’integrità del bosco, nel caso del Comando Stazione di Cisterna.
Il Corpo forestale inoltre attua un controllo di tipo preventivo sulle utilizzazioni che riguardano i boschi, poiché viene informato anticipatamente attraverso la trasmissione da parte dagli enti prepostidelle autorizzazioni rilasciate ai richiedenti.
Il legname è ritornato ad essere una fonte di energia molto utilizzata nel riscaldamento delle case.
Pertanto l’attività di controllo proseguirà per tutta la stagione silvana dei tagli, l’attenzione degli operatori del Corpo forestale verso questo settore non verrà meno.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07