Latina – L’ascia delle legge Severino si abbate sul presidente degli “abusi”, Cusani sospeso per 18 mesi

2 novembre 2013 0 Di admin

Duro schiaffo dalla prefettura di Latina al presidente della Provincia Pontina Armando Cusani. Il commissario di Governo Antonio D’Acunto, infatti, ha sospeso l’esponente del Pdl anche dalla carica di consigliere comunale nel suo feudo di Sperlonga. E’ da lì, dalla bomboniera del mediterraneo che comincia la carriera politica di Cusani ed è da Sperlonga che sono arrivate le bordate giudiziarie che ne stanno sancendo la caduta. Abuso, questo sembra essere il termine più usato per raccontare la condotta di Cusani, da quegli edilizi per costruire il suo mega albergo proprio a Sperlonga calpestando ogni tipo di norma o vincolo che avrebbero ingessato anche solo il pensiero di fare qualcosa simile a chiunque altro, fino a quello d’ufficio relativo alla rimozione del comandante dei vigili urbani prorpio di Sperlonga. Una gestione privatistica di quella terra che lascia senza parole sono scaturite in due condanne. Insomma l’ascia della legge Severino si è abbattuta sull’ormai ex presidente. Un provvedimento che come un terremoto ha crettato gli equilibri politici provinciali ma ancor più a Sperlonga dove l’amministrazione comunale sembra essere sul punto di cadere.
er am