Mazzaroppi: “A proposito della raccolta differenziata, entrano in azione i soliti professionisti della mistificazione”

5 novembre 2013 0 Di redazionecassino1

Dopo aver letto le esternazioni in libera uscita, false e strumentali di qualche soggetto che la Città e i cittadini di Aquino hanno abbondantemente e democraticamente sanzionato alle elezioni di fine maggio, con un divario mai registrato nella storia politico-amministrativa di Aquino tra le forze di maggioranza e quelle di opposizione, sentiamo il dovere di difendere e tutelare quegli stessi cittadini che, in merito all’attivazione della Raccolta Differenziata Porta a Porta, sono stati a più riprese vilipesi e beffeggiati da arroganti ventriloqui, autori (si fa per dire) di articoli che, come tutti gli altri propinati nel più o meno recente passato, suscitano sentimenti che oscillano tra l’indignazione e l’ilarità collettiva.

Dobbiamo, purtroppo, prendere atto che sono proprio questi strani figuri, avvezzi da tempo alla pratica menzognera e diffamatoria, o forse in cerca di un’immeritata e di fatto irraggiungibile popolarità, i soli ad essere infastiditi e a non volere, in tempi brevi (come recita la delibera approvata dalla Giunta Mazzaroppi), l’attivazione della “differenziata”.

Ci viene da sorridere, pensando alla rabbia ed alla bile che guida la penna dell’estensore dell’articolo, dietro cui si cela la pallida ombra di quel tizio che ci vedeva in fuga dalle piazze della campagna elettorale e dalle case della gente, prefigurando scenari apocalittici.

La storia, gli aquinati e quella stessa gente che ancora una volta offendono, li hanno asfaltati, relegandoli al ruolo di ridicole ed evanescenti comparse che invano aspirano a guadagnare un posto al sole.

Le loro bugie si sono frantumate contro il muro della verità e della concreta e visibile realtà dei fatti.

A breve racconteremo quello che taluni (i soliti noti) torbidi mestatori stanno macchinando nell’anonimato e in altre sedi contro il progresso della nostra Città che, invece, sta tornando, giorno dopo giorno, e per unanime consenso, ad essere il fiore all’occhiello della Provincia.

Per ora ci preme di replicare alle due ultime deliranti note.

Intanto il loro mistificante contenuto rappresenta un’offesa all’altissimo grado di civiltà ed all’encomiabile senso civico degli aquinati, adulti e bambini, dimostrati nel breve arco di giorni dedicati alla distribuzione dei kit.

Nessun disservizio, nessun disagio, nessuna polemica!

Al contrario, si è potuto apprezzare matura consapevolezza, sincera condivisione e spirito di collaborazione da parte di tutti.

Mi affido all’eloquenza dei dati.

Sono stati distribuiti, in pochissimo tempo, oltre 1700 kit tra i 2200 utenti registrati, quando mancano ancora 15 giorni all’avvio della raccolta; si tratta di un risultato davvero notevole, considerando, altresì, che molte persone non sono residenti e che si dovranno ancora recapitare i contenitori alle attività commerciali.

Va sottolineato, poi, che l’ente ha risparmiato una cifra rilevante per la distribuzione dei kit; e di questo dobbiamo essere grati alla straordinaria azione e all’impegno profuso dai ragazzi e ragazze dell’Associazione “Mens Sana”. Il Comune, e quindi la collettività, grazie a loro ha risparmiato decine di migliaia di euro.

Vorrei inoltre ricordare al piccolo stratega di periferia che invoca l’invio delle lettere a domicilio, abituato com’era agli sperperi, che l’amministrazione Mazzaroppi ha speso meno del costo di un solo inoltro di corrispondenza che, dato il numero di utenze, avrebbe fatto mancare alle casse comunali circa 1.300 euro a comunicazione.

Anche se alla sparuta cricchetta dei masticatori di cicuta non va giù, voglio rassicurare i cittadini che sta procedendo tutto per il meglio; e che i tumulti immaginati e le sommosse evocate esistono solo nella mente visionaria di chi, cavalcando qualche legittima preoccupazione per la novità, non rispetta Aquino, gli aquinati e le iniziative amministrative intraprese e da lungo tempo, da troppo tempo, disattese.

Noi andiamo avanti per la nostra strada, forti della fiducia e del consenso che quotidianamente ci vengono manifestati dalla popolazione.

Non mi resta che ringraziare, quindi, ancora una volta, tutti i concittadini che hanno dimostrato di apprezzare la nostra solerte e fattiva azione amministrativa, accogliendo con senso di responsabilità l’inizio della raccolta differenziata, da altri per decenni annunciata e mai attivata.

Questa è la verità; tutto il resto è noia!