Omicidio di Fondi, con due arresti i carabinieri svelano il mistero

21 novembre 2013 0 Di redazione

In meno di 24 ore i carabinieri della compagnia di Latina hanno dato soluzione al mistero dell’omicidio di Silvana Cerro, la 59enne di Fondi trovata morta nella sua abitazione e al pestaggio della sua vicina di casa di 78 anni. In queste ore gli uomini del colonnello De Chiara hanno eseguito due ordini di fermo di indiziato di delitto.
Gli indagati si chiamano Salvatore Guglietta e Achour Taleb e sono i due ritenuti responsabili, insieme ad un terzo da identificare, dell’omicidio di Silvana Cerro di Fondi e della violenta aggressione alla 78enne Concetta Lauretti. La ricostruzione fatta dai carabinieri del comando provinciale di Latina sembra essere chiara e precisa. Salvatore Guglietta avrebbe citofonato alla madre Concetta Lauretti, il vero obiettivo della rapina, per farsi aprire il portone dello stabile all’interno del quale si trovano le abitazioni delle due vittime, consentendo ad Achour Taleb, 43enne marocchino, di introdursi nell’abitazione della Lauretti per rapinarla con una inaudita violenza, di 900 Euro e di cinque anelli d’oro. Sempre il Taleb, con un’altra persona ancora da identificare, sono arrivati all’abitazione sovrastante abitata dalla Cerro che, nella circostanza, é stata aggredita violentemente, legata con le mani dietro la schiena con nastro adesivo e imbavagliata con una federa fino a provocarne la morte per soffocamento.
I due fermati sono stati associati presso la Casa Circondariale di Latina.