pubblicato il28 novembre 2013 alle 20:16

Pistolettate tra consaguinei ad Aprilia, arrestata anche la sorella di Zappone, madre dello sparatore

Ha favorito il figlio nel progettare e nel realizzare il tentato omicidio ai danni di Vittorio Zappone. Questa mattina è stata arrestata dai carabinieri di Aprilia comandati dal colonnello Andrea Mommo, C. Z. sorella del ferito e madre di Giuseppe Costantino il 29enne di Aprilia che il 6 ottobre bussò alla porta dello zio con il volto travisato e gli esplose alcuni colpi di pistola ferendolo ad una gamba. Arrestato dieci giorni dopo, gli uomini di Mommo si concentrarono sul ruolo della madre dell’aggressore, sorella del ferito individuando elementi di colpevolezza tali da permettere ai carabinieri di arrestarla oggi per lo stesso reato imputato al figlio: tentato omicidio. A spingere il giovane contro lo zio sarebbe stato il suo falso convincimento di aver subito diversi controlli dai carabinieri a causa di segnalazioni fatte dallo Zappone. Alla donna sono stati concessi gli arresti domiciliari.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07