Quattromila cinquecento tonnellate di rottami di ferro ammassati nel porto di Gaeta, scatta il sequestro

29 novembre 2013 0 Di admin

Quattromila cinquecento tonnellate di rottami ferrosi, una vera e propria collina ammucciata all’interno del porto di Gaeta è stata posta sotto sequestro dagli uomini della Capitaneria di Porto. Da alcuni mesi la collina caratterizzava il paesaggio portuale ma ben presto era diventata anche oggetto di indagine da parte dei militari della Guardia Costiera. Si tratta di un’enorme quantità di ferro frutto di scarti di produzione o recupero di materiale ferroso accumulato da mesi. Il sequestro preventivo è stato disposto dalla procura di Cassino. Gli investigatori stanno lavorando ancora per capire come e chi ha ammucchiato il materiale nel porto e se sono state rispettato tutte le normative previste per l’immagazzinamento del ferro. sequestro porto1

sequestro porto2