Giorno: 28 dicembre 2013

28 dicembre 2013 0

Investita a Roccasecca, donna elitrasportata a Latina

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Paura questa mattina a Caprile, fraqzione di Roccasecca, per l’investimento di una donna in via Santo Stefano. Erano ciurca le 10.30 quando il pedone stava attraversando la strada ed è stata investita da una vettura il cui conducente si è fermato e ha soccorso la ferita. Temendo gravi complicazioni, gli operatori del 118 hanno fatto atterrare sul posto una eliambulanza che ha trasportato la dona a Latina dove è attualmente ricoverata ma non è in pericolo di vita. Er Am. Foto Antonio Nardelli

28 dicembre 2013 0

Traffico di eroina, due magrebini in manette a Latina

Di admin

La Squadra Mobile, sezione narcotici, ha arrestato due cittadini extracomunitari, ARTAFI Samir e DJEDAIET Khaled di nazionalità marocchina ed algerina, rispettivamente di 30 e 32 anni, per traffico di sostanze stupefacenti. ARTAFI Samir è stato arrestato dagli investigatori della Squadra Mobile, appena sceso dal treno proveniente da Napoli, perché trovato in possesso di due ovuli contenenti circa 30 grammi di eroina, ingeriti nello stomaco. La droga ingerita dal cittadino marocchino è stata acquistata da quest’ultimo su ordine del suo complice, DJEDAIET Khaled, sottoposto a fermo d’indiziato di delitto dalla sezione narcotici della Squadra Mobile nella serata di ieri, previa comunicazione al Sostituto Procuratore dottoressa Daria MONSURRO’. I due cittadini stranieri sono stati già in passato sottoposti ad indagini da aperte delle Forze di polizia per reati sempre attinenti agli stupefacenti. In particolare, DEJEDAIET è risultato avere numerosi identità fittizie (alias), tali da garantirgli l’elusione dei controlli da parte delle Forze dell’Ordine nel caso fosse stato fermato. In passato è stato già arrestato perché colto in flagranza dei reati di spaccio di droga e rapina. Dai primi accertamenti effettuati sembra che l’eroina fosse stata acquistata in provincia di Caserta. Sono in corso ulteriori attività investigative da parte della Squadra Mobile tese a individuare il fornitore dei due cittadini magrebini.

28 dicembre 2013 0

Incendio doloso a Minturno, distrutto il parco mezzi di una ditta edile

Di admin

Incendio sicuramente doloso quello che stanotte, a Minturno, ha distrutto il parco mezzi di una ditta edile. Il rogo si è sviluppato poco dopo l’una in via Le Vaglia dove, in un’area scoperta erano parcheggiati ad alcuni metri di distanza due camion, due bob cat e due scavatori. Le fiamme hanno avvolto tutti i mezzi arrecando danni tali da renderli inutilizzabili nonostante il pronto intervento dei vigili del fuoco di Gaeta. Il danno è di alcune centinaia di migliaia di euro. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri della compagnia di Formia. Foto repertorio

28 dicembre 2013 0

Ragazzo schiacciato dal marmo, i carabinieri sequestrano il cancello e il blocco – FOTO E VIDEO

Di admin

Tragedia a Sant’Elia, 21enne muore mentre scavalca il cancello per andare alla festa Il ragazzo stava andando via dalla festa e, per un motivo ancora poco chiaro, per uscire dal cancello, ha pensato di scavalcarlo anziché chiedere che gli venisse aperto. Fatto sta che il blocco di marmo, pesante non meno di 300 chili, gli ha letteralmente schiacciato il cranio. Così, questa notte è morto Maurizio Domenico Gaglione, 21 anni di Cassino. I carabinieri della stazione di Sant’Elia Fiumerapido comandata dal maresciallo Costantino Zona, hanno posto sotto sequestro il luogo dell’incidente, la porzione del cancello pedonale e, ovviamente il pesante blocco sotto al quale c’era ancora una ampia macchia di sangue e residui organici. Si cercherà di capire se e perché quel blocco non era adeguatamente fissato, ma, forse ancor di più, perché il 21enne ha tentato di scavalcare il cancello. Ermanno Amedei Foto Alberto Ceccon

28 dicembre 2013 0

Ventunenne muore per raggiungere gli amici alla festa, la vittima è Maurizio Gaglione

Di admin

Si chiamava Maurizio Domenico Gaglione il 21enne di Cassino che questa notte è morto a Sant’Elia Fiumerapido alle due circa quando, in via Tascitara, ha tentato di scavalcare un cancello per raggiungere i suoi amici ad una festa. Inutile bussare, probabilmente la musica impediva ai padroni di casa di sentire il campanello, quindi lui ha tentato di scavalcare la struttura metallica riparata sotto un piccolo portico sul quale c’era un grosso blocco di cemento. Proprio quel blocco gli è caduto in testa uccidendolo. Il giovane è figlio di una coppia di commercianti di frutta che hanno una attività in via Ausonia. I carabinieri stanno tentando di fare piena luce su quanto accaduto. Er. Am. Foto Alberto Ceccon

28 dicembre 2013 0

Tragedia a Sant’Elia, 21enne muore mentre scavalca il cancello per andare alla festa

Di redazione

Muore a 21 anni mentre tenta di raggiungere gli amici ad una festa. E’ accaduto questa notte a Sant’élia Fiumerapido dove un ragazzo di Cassino, nel tentativo di scavalcare un cancello è stato investito ed ucciso da un blocco di marmo che era posto sulla tettoia. Una drammatica fatalità avvenuta a Sant’Elia intorno alle 2. Probabilmente il giovane aveva suonato al campanello ma, all’interno della casa dove si stava svolgendo la festa, non lo hanno sentito, quindi ha pensato di scavalcare il cancello e, nel farlo, si è appoggiato ad un pesante blocco che era sulla tettoia probabilmente non fissato. Mancando l’appiglio sarebbe caduto trascinandosi dietro il pesante pezzo di marmo che, fine dogli sulla testa, non gli a dato speranze di sopravvivenza. Quando i proprietari della casa si sono accorti dell’accaduto, era ormai troppo tardi. Il corpo del giovne è stato portato in obitorio a Cassino. Indagano i carabinieri della compagnia di Cassino. Er. Am.