Ancora smottamenti minacciano il viadotto Biondi a Frosinone

26 dicembre 2013 0 Di admin

A seguito delle abbondanti piogge cadute nella notte tra il 25 e il 26 dicembre 2013 e delle forti raffiche di vento, che hanno superato anche i 70 km/h, si è verificato un piccolo smottamento di terreno di riporto sul costone di collina su cui insiste il viadotto Biondi, già interessato nei mesi scorsi da altre frane. Il fenomeno, di modeste proporzioni, è monitorato, fin dall’inizio, dal disaster manager Ruggero Marazzi e dai volontari della Protezione Civile del Comune di Frosinone. Sul posto si sono immediatamente recati il Sindaco Nicola Ottaviani e l’assessore ai lavori pubblici Fabio Tagliaferri che hanno provveduto ad allertare dell’accaduto le autorità regionali competenti per i provvedimenti del caso. Alle 13, sul luogo del nuovo smottamento, il sindaco Nicola Ottaviani unitamente all’impresa incaricata dall’Ardis, ha indicato il cornoprogramma per evitare il danneggiamento della stazione di valle dell’ascensore inclinato.