Fugge dall’Abruzzo alla Ciociaria, pappagallo Celerino recuperato e restituito alla proprietaria

17 dicembre 2013 0 Di admin

Si affaccia al balcone di casa a Pescosolido e nota sulla ringhiera uno splendido esemplare di pappagallo Cinerino codirosso. Una specie, ovviamente non autoctona della zona alle pendici dell’Appennino, per questo la signora ha avvisato gli agenti della polizia Provinciale che lo hanno preso in consegna e affidandolo ad un centro specializzato di Sora in attesa che fosse individuato il proprietario. Era la fine di ottobre, e da allora molti pretendenti hanno chiesto per se il volatile senza però riuscire a dimostrarne la proprietà. Le ricerche erano ad un punto morto dato che nel registro regionale dei possessori di animali esotici non risultava nessuno che fosse proprietario di quell’esemplare. Qualche giorno fa, una donna abruzzese, residente a San Vincenzo Valle Roveto (Aq), a circa 25 chilometri da Pescosolido, avendo avuto notizie del ritrovamento si è fatta avanti e entrando nel locale dove era custodito il pappagallo, questi l’ha subito riconosciuta volandole sulla spalla e chiamando per nome “Brina” il cagnolino della donna suo amico, con il quale viveva prima di perdersi e arrivare a Pescosolido. L’uccello, quindi, è tornato a casa e la donna ha ringraziato gli agenti della polizia provinciale per il lavoro svolto e le cure porestate al suo pappagallo.