Il sarcofago delle quadrighe è tornato al Museo di Aquino

6 dicembre 2013 0 Di redazionecassino1

 Dopo essere stato alla ribalta di Castel Sant’Angelo a Roma, ieri il sarcofago delle quadrighe di epoca romana (II-III secolo d.C.) è stato riconsegnato al Museo della Città di Aquino alla presenza del Sindaco Dott. Libero Mazzaroppi e dell’Assessore alla Cultura, Avv. Carlo Risi e dell’Ass. Federica Di Sotto. Il pregevole manufatto, che presenta una realistica corsa delle quadrighe nel Circo Massimo, è stato esposto alla Mostra: “Capolavori dell’archeologia. Recuperi, Ritrovamenti, Confronti”, allestita nelle sontuose sale di Castel Sant’Angelo a Roma, inaugurata il 20 maggio e terminata lo scorso 27 novembre, dopo una proroga dovuta alla grande affluenza di pubblico.

L’evento, curato da un comitato scientifico prestigioso, è stato dedicato ai vent’anni di collaborazione tra le Forze dell’Ordine con il Centro Europeo per il Turismo, in sinergia con la Soprintendenza Speciale di Roma e con il patrocinio del MiBAC: ai numerosi visitatori, italiani e stranieri, che quotidianamente affollano la suggestiva fortezza dei papi (già mausoleo dell’imperatore Adriano) è stata così presentata la fondamentale azione svolta dalle Forze dell’Ordine per la tutela e il recupero dei beni archeologici e artistici italiani.

Tra le opere recuperate si deve annoverare anche il sarcofago aquinate che – trafugato nel 1991 quando era utilizzato come altare nella chiesa di S. Maria della Libera – è stato ritrovato a Londra dalla G. di F. e finalmente restituito alla cittadinanza di Aquino nel 2012, dopo 21 anni dal furto.

“Il ritorno del Sarcofago in Città – sottolineano il Sindaco e l’Ass. Risi – costituisce un’occasione anche per rilanciare il Museo Civico e la sua funzione propulsiva di sviluppo della cultura del turismo nel territorio ed a tal riguardo preannunciamo a giorni grandi novità, esigenza non ulteriormente procrastinabile”.

foto 3 foto 1 sarcofago foto 2 foto 4