La Questura di Caserta intensifica i controlli: sequestrati 100 chili di fuochi illegali e 200 grammi di hashish

2 dicembre 2013 0 Di admin

L’intensificazione dei servizi anticrimine predisposta dalla Questura di Caserta con l’approssimarsi delle festività natalizie, ha portato la Squadra Mobile di Caserta, diretta dal Vice Questore dr. Alessandro TOCCO all’arresto di un pusher, incensurato, ed al primo sequestro di fuochi d’artificio detenuti illegalmente.
In particolare, nella mattinata di Sabato 30 Novembre, personale della Sezione di Casal di Principe (CE) della Squadra Mobile, a seguito di un a perquisizione domiciliare, in Castel Volturno (CE) presso l’abitazione D. A., cl. ’86, all’interno del garage, occultate in alcune scatole, rinveniva e sequestrava numerose “batterie” di fuochi di artificio e diversi mortai utilizzati per il lancio dei razzi.
Pertanto, D. A., di Castel Volturno (CE) veniva denunciato a piede libero per avere detenuto abusivamente 100 kg. di fuochi pirotecnici e prodotti esplosivi senza la prescritta licenza.
Poi, nel corso della serata, la Sezione Antidroga arrestava D.M., 25enne di Caserta, incensurato, presso la cui abitazione veniva sequestrato stupefacente del tipo hascisc, in parte già suddiviso in “stecchette” pronte per lo spaccio.
Gli investigatori, giungevano a giovane dopo avere notato nei pressi della sua abitazione un’insolita presenza di abituali consumatori di hascisc.
Intuendo che nello stabile potesse essere stata organizzata una centrale dello spaccio, venivano predisposti servizi di osservazione in coincidenza con il fine settimana, vista la sempre più diffusa abitudine tra i giovani “dello sballo” del week end.
L’intuito degli investigatori veniva confermato dal sequestro nel comò della camera da letto del giovane di ca. 200 gr. di hascisc. Pertanto, D.A. veniva arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio dello stupefacente.
hashish

botti