pubblicato il24 gennaio 2014 alle 09:49

Basket: La Virtus TSB Cassino a Cagliari nella tana dei pirati

Nessun dorma. E’ il momento più duro per la “banda” Vettese che, dopo la splendida vittoria in terra di Tuscia, dove ha espugnato il PalaMalè della Stella Azzurra Viterbo , non può cullarsi più di tanto sugli allori. Infatti Fonatana e soci non hanno il tempo di gustare appieno il sapore di una splendida impresa ottenuta al cospetto di un avversario tosto e davvero degno di tal nome che si torna in campo . E su quale campo!
Sì perché il calendario propone un’altra trasferta da far tremare i polsi .
Domenica prossima alle ore 15,30 a Sestu , 15 km da Cagliari , la BPC Virtus TSB Cassino affronterà nella loro tana, i Pirates sardi .
La squadra guidata da coach Sassaro attualmente occupa la quinta posizione solitaria della classifica del Girone E del Campionato Adecco DNC 2013-14, alle spalle delle big del torneo , con 18 punti nel paniere , frutto di 9 vittorie e 6 sconfitte. Lo score dunque per il team sardo è altamente positivo, ma a rafforzare l’idea che la sfida di domenica prossima sia alquanto complessa per Pignalosa e compagni sono alcune considerazioni che meritano di essere sottolineate .
Cominciamo allora dall’ultimo turno di campionato . L’Accademia Sestu espugna il Pala Tiber per un solo punto . Gran colpo quello dell’Accademia che grazie a questo successo vola in quinta posizione solitaria anche e soprattutto in considerazione della grande, grande emergenza (out Spampinato e ormai definitivamente anche Villani)che ha dovuto affrontare . In virtù di questo successo l’Accademia mette 6 lunghezze di vantaggio in classifica sui romani oltre ovviamente al 2-0 negli scontri diretti. Un risultato quindi pesante per la squadra di Sassaro che ormai non sorprende più. Infatti è stata sconfitta nelle ultime 7 partite solo nella gara contestata contro la Luiss di quindici giorni orsono . Domenica scorsa i sardi sono stati in grado di tirare fuori un gran carattere malgrado le assenze, e i soli 8 giocatori a referto e come detto malgrado le assenze dell’infortunato Spampinato e di Villani, trasferitosi definitivamente a Roma per motivi professionali. I sardi hanno offerto una prestazione estremamente gagliarda, solidissima come al solito in difesa e lucida nei momenti cruciali di un match non esaltante ma estremamente combattuto nel punteggio, per buona parte condotto dagli uomini della terra dei quattro mori , seppur con scarti minimi.
Seconda considerazione . Torniamo alla gara con tra la LUISS e l’Accademia . Quindici giorni orsono la Luiss si riscattò dalla sconfitta patita a Cassino per mano della Virtus , andando ad espugnare il temuto parquet dell’Accademia Basket Sestu , ma per come si era messo il match la vittoria aumenta di valore ed esalta il carattere della truppa di Briscese, che era sicuramente in una giornata poco brillante ma che ebbe la forza di ribaltare una situazione complicata contro una squadra in gran forma. Grandi meriti dunque ai sardi che prepararono al meglio la partita in difesa, ma che uscirono sconfitti con grandi rimpianti per aver condotto il match quasi per intero, oltre che con qualche polemica nei confronti della coppia arbitrale.
Terzo punto. Attualmente l’Accademia Basket Sestu ha subito unicamente 6 sconfitte . Ben quattro di queste sconfitte sono state ottenute nelle prime 5 giornate. E dunque lo score nelle ultime 10 giornate per la truppa di Sassaro è di 8 vittorie a fronte di due sole sconfitte !!!! Un ruolino di marcia impressionante frutto di una ferrea difesa , di una grande capacità e di raffinata e letale sagacia tattica. Elia e compagni riescono sempre ad indirizzare il match su ritmi compassati e a piazzare nel finale la zampata decisiva . Quasi un serpente a sonagli velenosissimo , vedasi tra le vittime illustri all’over time l’Olimpia Cagliari .
Vettese lo sa bene e come al solito non si fida , e fa bene . “Abbiamo intrapreso una china pericolosa” commenta il coach cassinate “anche questa settimana purtroppo dobbiamo registrare una settimana pazzesca. Abbiamo l’infermeria piena e non so ancora su quale squadra posso contare ma soprattutto ad oggi non sappiamo ancora quali uomini saliranno sull’aereo per Cagliari . Il nostro team medico si sta dando da fare in modo straordinario, come al solito , per mettere insieme i cocci , ma è chiaro che è difficilissimo fare previsioni e non per mettere le mani avanti , questa settimana non ci voleva proprio” . “Andiamo comunque con l’orgoglio di essere la capolista e sappiamo di dover far fronte a tutto, come abbiamo dimostrato a Viterbo” continua Vettese” non ci tireremo indietro di un solo millimetro , i miei guerrieri non mi deluderanno ancora una volta!”
Non abbiamo dubbi in merito ed a tale proposito la critica sta iniziando finalmente a riconoscere grandi meriti a questo coach schivo ed umile , in grado di costruire e di legare insieme una squadra piena di talento , ma anche piena di follia , di personalità e di lucidità. Una squadra che se ne fotte di qualunque strategia , e che ora ha un’esatta percezione della sua forza. Colpisce infatti il modo in cui la sua squadra tiene sempre il campo anche nelle fasi di difficoltà, vedasi Viterbo domenica scorsa . Colpisce il fatto di come la banda rossoblù sappia raddrizzare spesso in un amen situazioni scabrose , sfruttando magari qualche situazione tattica favorevole del momento , mostrando sempre estrema tranquillità, segno evidente di una grande consapevolezza nei propri mezzi.
Palla a due dunque domenica prossima a Sestu , Cagliari , ore 15,30 . Arbitri romani per il big match di giornata , Barbieri M. e Di Gennaro D.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07