pubblicato il31 gennaio 2014 alle 13:18

Bimbo nasce negli uffici della polizia ferroviaria di Formia

L’hanno vista accasciata a terra che piangeva con al fianco il marito. La donna cinese aveva un giubbotto pesante e non lasciva intravedere il pancione: “Non parlava italiano – hanno detto gli agenti della Polfer di Formia – diceva solo ‘Bambino bambino’. Abbiamo chiamato l’ambulanza e quando l’hanno messa sulla lettiga abbiamo capito che il bimbo stava per nascere. L’abbiamo portata quindi nel nostro ufficio, abbiamo fatto spazio tra le nostre scrivanie e, poco dopo è nato”. La straniera di circa 30 anni, era scesa dal treno proveniente da Napoli alle 8.25.
Er. Am.
Foto Giuseppe Miele

faccedivita.it

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07