pubblicato il6 gennaio 2014 alle 19:02

Con le Case del latte e dell’acqua risparmiate oltre 300.000 bottiglie di plastica

Con l’inizio del nuovo anno è tempo di bilanci e dal punto di vista ambientale il Comune di Cassino ha dimostrato che anche nella nostra città è possibile attuare le buone pratiche che aiutano l’ambiente e aiutano a risparmiare in termini economici e a diminuire lo spreco di risorse naturali.

I primi due grandi progetti, volti alla riduzione dei rifiuti, messi in campo nei mesi di marzo e maggio 2013, sono stati quello dei due distributori alla spina installati in piazza Nicholas Green, ormai diventata la piazza più Green di Cassino.

Dopo pochi mesi dall’avvio del servizio la città di Cassino ha risposto con una straordinaria partecipazione, segno che i nostri concittadini hanno voglia di cambiare le abitudini e con piccoli ma importantissimi gesti contribuire alla riduzione dei rifiuti e alla salvaguardia dell’ambiente che ci circonda.

“L’acqua del Sindaco” primo fra tutti, ha fatto riscoprire a tanti cittadini di Cassino la bontà e la purezza dell’acqua di rubinetto erogata dal distributore alla spina di acqua refrigerata della Casa dell’acqua. Il successo in termini di qualità e di economicità ha portato la società logica srl ha posizionare dopo pochi mesi un secondo distributore alla spina nel quartiere San Bartolomeo. Acqua a km0 e direttamente erogata dall’acquedotto comunale ha segnato un grande successo e i numeri parlano da soli da marzo 2013 fino al 30 novembre 2013 sono stati erogati 416.818 litri di acqua così suddivisi:

       197.571 liscia refrigerata pari a litri 748 al giorno

       219.246 liscia frizzante pari a litri 830 al giorno

       per un totale complessivo di 416.818 litri pari a 1.578 litri al giorno;

 

che a fronte di questo importante servizio le due case dell’acqua hanno fatto risparmiare ai cittadini oltre 75.000 euro sull’acquisto di acqua da bere ed ha generato risparmi ecologici importanti con oltre 278.000 bottiglie di PET risparmiate.

 

A maggio 2013 è stata la volta della Casa del latte inaugurata anche questa in piazza Nicolas Green. Il primo distributore di latte crudo alla spina, allo stato naturaleappena munto, commercializzato così com’è prodotto dalla mucca, non pastorizzato e non impacchettato, a km 0. Tutti i giorni l’Azienda agricola Ricci fornisce ai cittadini di Cassino latte crudo prodotto a poco km dalla città di Cassino. I litri di latte erogati sono stati circa 20.000, tali da far risparmiare un corrispettivo di bottiglie in plastica di circa 20.000 bottiglie di plastica da 1l e in termini economici hanno permesso un risparmio economico di circa 8.000 euro totali.  Con la filiera corta i cittadini di Cassino hanno contribuito alla valorizzazione di un prodotto di qualità, offrendo all’azienda agricola Ricci del territorio la possibilità di lavorare e veder garantite le proprie quote di mercato senza veder sminuita la propria attività. Altro aspetto da sottolineare è quello ambientale; nel senso che con i distributori di latte e di acqua alla spina a trarne beneficio è stato anche l’ambiente dal momento che si riducono gli imballaggi ed i contenitori in plastica e nello stesso tempo si riduce la CO2 in atmosfera anche per quanto concerne al trasporto su gomma attraverso il quale solitamente avviene la distribuzione industriale del latte.

In definitiva il bilancio positivo dei tre distributori alla spina ha permesso di risparmiare circa 300.000 bottiglie di plastica e quasi 80.000 euro alle famiglie della città di Cassino.

Per questo motivo andremo avanti, e nel 2014 posizioneremo una terza casetta dell’acqua in un altro quartiere della città e daremo finalmente vita al progetto Cassino riusa con numerose altre iniziative che faranno bene all’ambiente e alle economie familiari dei nostri concittadini. 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07