pubblicato il29 gennaio 2014 alle 18:11

Finti domicili per permettere ad extracomunitari di ottenere permessi di soggiorno. Conque denunce a Fondi

Vendevano finti domicili a cittadini stranieri per permettere loro di ottenere permessi di soggiorno. La pratica costava 500 euro e, da quel momento, il loro cliente, ufficialmente abitava nella palazzina del centro storico di Fondi. In verità, doveva cercare un posto dove vivere e spesso lo trovavano in luoghi di fortuna. Indagando su una impennata di richieste di permessi di soggiorno, gli uomini del commissariato di polizia di Fondi, sono arrivati a scoprire l’attività illecita di cinque persone, quattro indiani e un italiano finiti denunciati per falsità ideologica e per aver favorito la permanenza sul territorio nazionale di extracomunitari in stato di clandestinità. I poliziotti hanno accertato che delle persone che ufficialmente risiedevano nella palazzina, nessuna di esse aveva mai realmente abitato nella struttura. Denunciati, quindi, sono stati i reali intestatari dei contratti di affitto, e i procacciatori degli stranieri intenzionati a pagare per avere false attestazioni e l’italiano che aveva falsamente attestato un rapporto di lavoro con alcuni cittadini stranieri.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07