Ilva di Patrica. Domani in Regione il sindaco Manuela Maliziola incontra l’Assessore Valente

19 gennaio 2014 0 Di admin

Sulla vertenza Ilva di Patrica e l’annunciato pressing dell’Amministrazione Maliziola sul Ministero dello Sviluppo Economico per salvaguardare i 65 posti di lavoro domani incontro in Regione alle ore 12 tra i sindaco Manuela Maliziola e l’Assessore al lavoro della Regione Lucia Valente

L’incontro segue la lettera che l’Assessore Regionale al lavoro Lucia Valente ha scritto giorni fa al sindaco Maliziola esprimendo tutto il sostegno della Pisana al fine di giungere ad un esito positivo della vertenza salvaguardando i posti di lavoro. “Nel rappresentare i miei sentimenti di vicinanza ai lavoratori – si legge nella nota – e alle loro famiglie preannuncio che sarà mia cura attivarmi prontamente per mettere in campo tutti gli strumenti in nostro possesso per evitare l’annunciata chiusura dello stabilimento e le conseguenze che essa potrebbe comportare sui livelli occupazionali.”

Il sindaco Maliziola dopo aver incontrato i lavoratori il 23 Dicembre era passata subito ai fatti con una deliberazione di giunta ed una lettera da inviare agli attori della vertenza, ovvero il Ministro Biondi ed il sottosegretario al Mise Claudio De Vincenti.
Un gesto concreto per dimostrare la vicinanza, esprimere la solidarietà dell’Amministrazione ed annunciare le proposte concrete con le quali il Comune intende incidere nella vertenza anche alla luce del fatto che il 50 per cento degli operai Ilva di Patrica sono di Ceccano.
“Il sostegno della Regione Lazio espresso dall’assessore al ramo è importantissimo – ha dichiarato il primo cittadino- non possiamo assistere impotenti alla perdita di posti di lavoro su di un territorio già compromesso dalla crisi occupazionale. Questi lavoratori sono tutti giovani e lottano per il proprio futuro anche a ridosso delle festività natalizie che per tutti dovrebbero essere un momento di serenità da vivere in famiglia. L’Amministrazione è vicina ai lavoratori Ilva di Patrica e daremo un segno tangibile del nostro impegno e della nostra vicinanza”.