pubblicato il4 gennaio 2014 alle 10:57

Invalido totale, sorpreso alla guida. Aveva percepito indebitamente 50mila euro

Il 2013 comincia ad Aprlia con la scoperta di un falso invalido che, in 5 anni ha percepito indebitamente 50 mila euro di accompagno. Ha tessere la rete che gli è costata la denuncia sono stati i carabinieri della reparto territoriale di Aprilia. Si tratta di un 63enne del luogo, pensionato, per aver indebitamente percepito dall’INPS dall’agosto 2008 – anno in cui è stato giudicato invalido – ad oggi,una pensione ed indennità di accompagnamento per un totale di euro 50.000 circa per “invalidità totale e permanente inabilità lavorativa al 100%, con impossibilità di deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore e con necessità di assistenza continua, non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita”.
Ulteriori accertamenti, hanno permesso di accertare, altresì, come al predetto siano state rinnovate, nel 2009, le patenti di guida cat. “a.b. e c.” – scadenti nel novembre2014, che lo stesso utilizzava per circolare a bordo della propria autovettura.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07