pubblicato il2 gennaio 2014 alle 15:14

La Virtus Cassino alla prova del fuoco. Ad Atina arriva la LUISS Roma

E’ la prova del fuoco. E’ il big match stagionale . Il confronto tra le prime della classe . E’ prima contro  prima, a pari merito , 22 punti ciascuna . Tale score è il risultato di un ruolino di marcia impressionante per i due team. 10 vittorie ed una sola sconfitta, e per  entrambe , ironia della sorte , maturate in terra sarda. Sassari fu fatale alla Virtus Cassino alla quarta giornata . Cagliari fu fatale per la LUISS Roma un mese fa . E dunque cammino speculare per le due contendenti del prossimo match che andrà in scena sul palcoscenico del Palasport di Atina alle 18.00 del prossimo 4 gennaio .

Si affronteranno anche il miglior attacco del campionato , quello della Virtus Cassino ( 89,75 punti  realizzati di media a partita , miglior attacco d’Italia in tutte le serie nazionali ) , e la miglior difesa del girone E , quella della LUISS Roma ( 65,67 punti subiti di media a partita ) . Il dato statistico si arricchisce poi di una seconda considerazione , saranno di fronte anche la seconda miglior difesa del campionato , quella della Virtus Cassino (67,17 punti subiti di media a partita ) , ed il secondo miglior attacco del campionato (82,17 punti realizzati  di media a partita) . Appare chiaro che i numeri di squadra sono impressionanti e lasciano intravedere il profilo di un match che si preannuncia entusiasmante come di rado si è avuto opportunità di vedere negli ultimi 15 anni in terra di San Benedetto. Infatti mai negli ultimi quindici anni una squadra di Cassino aveva raggiunto tali livelli di eccellenza in campo cestistico e soprattutto su palcoscenici nazionali.

“Siamo orgogliosi di tutto ciò , ovviamente.” commenta il DT della Virtus , il dott.Leonardo Manzari “Siamo orgogliosi che  il palasport di Atina possa ospitare questa partita. Una partita che vale molto per la stagione di entrambe le squadre. Infatti sancirà chi delle due avrà diritto a disputare le final eight di Coppa Italia, passando dalla porta principale, da vincitrice ciò del girone d’andata del raggruppamento E della DNC 2013-14. Ma anche la perdente dello scontro potrà ambire alla kermesse di Rimini del prossimo marzo attraverso il ripescaggio come migliore seconda . Però noi non vogliamo pensare a tutto ciò. Noi della Virtus Cassino siamo contenti e particolarmente felici di aver scalato la vetta della classifica e di regalare ai nostri tifosi , che in questi giorni ci hanno dimostrato affetto sincero , uno spettacolo di questo livello. Il mio grazie va a questi ragazzi ed allo staff tecnico , loro  vestono con orgoglio i colori rossoblù della terra di San Benedetto e lo hanno dimostrato in questi mesi di assoluta dedizione alla causa  “. “Dovrei e potrei raccontare mille aneddoti che confermano quello che ho appena detto” continua Manzari, “ma li conservo nella mente, secretati a dovere , consapevole che il bello deve ancora venire . Devo poi ringraziare tutti quelli che hanno lavorato in silenzio affinchè il sogno della Virtus si concretizzasse . La Virtus Cassino è una realtà grazie anche alla sensibilità del Rettore dell’Università di Cassino , il Prof. Ciro Attaianese , e grazie al Presidente del CUS Cassino , Carmine Calce . Loro ci hanno permesso di usufruire della struttura di Atina e noi saremo loro sempre grati di ciò. Se domani si gioca questo match così importante per le sorti ed il futuro delle due compagini lo si deve anche a loro”.

In occasione del match contro la corazzata universitaria romana , la società del lupo rossoblù ha organizzato una giornata di festa del proprio Centro Minibasket , affiliato alla Federazione Italiana Pallacanestro . Prima dell’incontro i piccoli lupacchiotti rossoblù si divertiranno  in attesa dell’evento clou , con gare organizzate dal team di istruttori guidato da Nadia Mentella . Nell’intervallo gara di tiri liberi , sempre protagonisti  i piccoli campioncini rossoblù. Si preannuncia dunque  una serata di festa al Palasport “Soriano” di Atina . Nel frattempo hanno annunciato e confermato  la  presenza sugli spalti numerosi addetti ai lavori , rappresentanze politiche ed appassionati della palla a spicchi . Ormai è tutto pronto per la grande sfida . I tifosi hanno anche preparato una coreografia per accogliere i propri  beniamini sul parquet e per far sentire loro la vicinanza  e la gratitudine per quanto fin qui fatto. Dovrà essere una serata di festa in stile Virtus Cassino ,ed al termine della gara , quinto tempo a Cassino , in un noto locale del centro città.

 “Qualunque sia l’esito della gara , sarà una festa “ chiosa Manzari, “anche perché i conti si faranno ad aprile per quanto riguarda il campionato , questa è solo una tappa di un tour molto complicato. E’ chiaro che è una tappa dolomitica , per usare un paragone caro agli amanti delle due ruote, e che è il momento topico per guadagnare o perdere la maglia di leader. Inutile nasconderci , noi vogliamo confermare quanto di buono fatto finora, ed un po’ ci sentiamo come Bartali  che di fronte aveva  Coppi . Mai dire mai nella vita sportiva, ma confermo la sfida è di quelle durissime“. 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07