Niente mini Imu a Sermoneta, i cittadini non dovranno pagare nulla per la prima casa

15 gennaio 2014 0 Di admin

Nessuna mini-Imu per Sermoneta. I proprietari della prima casa non dovranno pagare l’imposta sulla casa, nemmeno se si tratta dell’abitazione principale. Lo Stato ha lasciato libera scelta ai singoli Comuni per decidere se applicare una maggiorazione all’Imu già pagata nel 2013: entro il 24 gennaio si sarebbe dovuta pagare questa maggiorazione, ma il comune di Sermoneta ha scelto di non applicarla.

«I contribuenti non devono versare, per l’anno 2013, alcun importo per la Mini-IMU alla scadenza del 24 gennaio 2014 – spiegano il Sindaco Giuseppina Giovannoli e l’assessore alle Finanze Antonio Di Lenola -. Si precisa che non è dovuto il pagamento dell’IMU per le abitazioni principali e le relative pertinenze, in quanto il Comune di Sermoneta non ha aumentato l’aliquota relativa (aliquota deliberata: 0,37%). È stata una scelta precisa, per cercare di non aumentare ulteriormente le difficoltà che stanno vivendo le famiglie».

«Grazie ad un bilancio di previsione oculato e ben ponderato – aggiungono Sindaco e Assessore alle Finanze – è stato possibile non gravare maggiormente sulle tasche dei cittadini. Già nel 2012, è stata precisa volontà dell’Amministrazione di non gravare sui proprietari di prime abitazioni deliberando un’aliquota del 3,7 per mille, 0,3 punti in meno rispetto all’aliquota base, confermata anche per il 2013. Una decisione che di fatto ha risparmiato i cittadini dal pagamento della cosiddetta “mini Imu” entro il 24 gennaio. Non sappiamo che cosa accadrà in questo 2014: il Governo centrale sta ipotizzando nuovi balzelli a carico della cittadinanza e che farà riscuotere direttamente ai Comuni. Da parte nostra ci sarà un impegno sempre costante ed attento affinché si persegua l’equità sociale».