Rapinatore “in erba”, terrore per minorenni sulla linea ferroviaria e Latina Roma

24 gennaio 2014 0 Di admin

Treni e pullman sulla linea Latina Roma erano il suo territorio di caccia. Non ancora maggiorenne, il giovane nato a Foggia ma residente in località Borgo Bainsizza a Latina, arrestato questa mattina per alcune rapine commesse ai danni di suoi coetanei, ma già a collezionato una serie di colpi. Le tracce delle sue rapine, compiute con lo stesso sistema e la stessa determinazione, si hanno già dal maggio del 2012 sul treno Lavinio Roma Termini, ma nel corso delle indagini svolte dagli uomini della Squadra Mobile di Latina, è stato accertato che il ragazzo terribile ha colpito anche sulle autolinee della stessa tratta. Un modus operandi identico: avvicinava le vittime, tutte minorenni, senza alcuna preoccupazione se alla presenza di testimoni, impugnando un coltello e minacciando che se non avessero assecondato le richieste li avrebbe uccisi tagliando loro la gola. A questo punto le vittime, intimorite consegnavano quanto di valore in loro possesso al rapinatore che faceva perdere le tracce. Ma nella serata di ieri gli agenti della Squadra Mobile lo hanno individuato ed arrestato su ordine del tribunale dei minori e condotto presso l’istituto per i minorenni di Casal del Marmo a Roma.