Giorno: 11 febbraio 2014

11 febbraio 2014 0

Mistero sul pitone reale di due metri rinvenuto in auto a Villa Literno

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Gli sfondano il finestrino dell’auto e gli fanno scivolare all’interno del veicolo un pitone reale di due metri. E’ accaduto oggi ad un 58enne di Villa Literno che ha denunciato ai carabinieri del posto di aver trovato il rettile nella sua Alfa 159 parcheggiata vicino casa. I militari hanno fatto intervenire il servizio C.I.T.E.S. di Napoli i cui operatori hanno recuperato il pitone portandolo al sicuro. Si indaga per capire cosa vi sia dietro questo singolare abbandono di animale esotico e se dietro l’episodio vi sia un messaggio diretto all’interessato.

11 febbraio 2014 0

Autovelox a Pignataro Int., sindaco e assessori sotto processo per abuso d’ufficio e violazione privacy

Di admin

Il sindaco di Pignataro Interamna, Benedetto Evangelista, tre suoi assessori e il legale rappresentate di una azienda che gestisce impianti di autovelox sono stati rinviati a giudizio, per i reati di abuso d’ufficio, violazione della legge sulla privacy e usurpazione di funzione pubblica. Il tribunale di Cassino ha accolto la richiesta di mandare sotto processo amministratori e l’imprenditore per fatti risalenti al 2009 quando con una delibera, l’amministrazione comunale cambiò le condizioni del rapporto con la società che gestiva i due autovelox sulla superstrada Cassino Formia, nel tratto che attraversa il comune di Pignataro. La procura contesta anche che le multe e i dati sensibili vennero affidati a personale che non aveva qualifica di pubblico ufficiale. La difesa sostine che da quella delibera non ci sarebbe stata per l’azienda un ingiusto profitto, anzi, una perdita di 400mila euro e che i reati relativi alla privacy sarebbero stati superati dal decreto Maroni entrato in vigore appena qualche giorno dopo la delibera incriminata. La prima udienza del processo si terrà il 10 giugno in tribunale a Cassino. L’argomento autovelox costituisce un importante problema giudiziario per l’amministrazione dato che, oltre a quello che porta parte dell’amministrazione a giudizio, ci sono anche altri due indagini che si avviano a conclusione. Er. Am.

11 febbraio 2014 0

Case in fiamme a Monte S. Giovanni, anziana intossicata

Di admin

Casa in fiamme, Oggi pomeriggio poco prima delle 17 a Monte San Giovanni Campano. Il rogo si è sviluppato in una casa su due livelli in via Fontana Murata. All’interno della casa c’era una sola persona, una donna anziana rimasta leggermente intossicata nel tentativo di domare le fiamme prima dell’intervento dei vigili del fuoco che sono intervenuti con tre squadre, quella di Sopra, quella di Frosinone e l’autoscala. L’anziana è stata trasporta in ospedale mentre i vigili domavano l’incendio le cui fiamme avevano interessato tutto il piano terra mentre il fumo aveva invaso il primo piano. Almeno un’ora di lavoro prima di avere la meglio sul rogo e mettere in sicurezza lo stabile.

11 febbraio 2014 0

“Sei di Cassino se…” quando l’Amarcord riscopre la Città Martire

Di redazionecassino1

I social network spesso balzano agli onori della cronaca per episodi legati a tragedie o ad atti di inciviltà, ma non sempre, per fortuna, è così. La maggior parte delle volte riservano sorprese e riportano alla mente stagioni di vita vissuta, attimi di gioventù ormai passati, ma che restano indelebilmente scolpiti nella memoria di ognuno di noi. È quello che sta facendo, da qualche tempo un gruppo nato, sul social network facebook, quello più diffuso e che in queste settimane ha spento le sue dieci candeline. È il gruppo “Sei di Cassino se…” in cui tornano alla memoria momenti e personaggi di una Cassino persa nel tempo da una pseudo modernità. Attimi in cui basta una frase, anche in dialetto, trascritta nel gruppo Amarcord per far rivivere nei giovani, ma soprattutto in quelli più avanti con gli anni, personaggi scomparsi o ancora presenti. E allora giù con i ricordi da ‘Bindarieglie” e la sua bottega di ciclista dove trovavi di tutto per riparare la tua bici, a Missiù, a Rocco il sacrestano di Sant’Antonio, a ‘NBuccio gliu barbier”, a Mandulina, che se provavi a prenderla in giro ti mandava dritto, dritto “affan…”, passando per Sergione e i suoi “Damm mille lire” e Mario “’N cule…RRRomma dmane” che arrivava nel bel mezzo di una partita giocata su campetti di fortuna, come quello dell’Enel o del piazzale della trattoria da “’n Cicco”, e voleva arbitrare l’incontro con tanto di cartellini rosso e giallo la casacca da arbitro rimediata chissà dove e l’immancabile fischietto, senza dimenticare Bruno Maisto le sue ‘marce’ in favore dei Palestinesi e la sua personale candidatura al premio “Nobel per la pace”. Ma non basta, perché in questo Amarcord non potevano mancare i luoghi simbolo della Città Martire. Allora via con le strade e i quartieri che da ragazzi si frequentavano fino a tarda sera, incuranti delle “mazzate” che prendevi dai genitori per aver fatto tardi a cena, per non aver fatto i compiti, per aver rovinato le scarpe o i pantaloni nuovi o esserti sbucciato le ginocchia. I ricordi qui si fanno più intensi e suggestivi, almeno per quelli della generazione che oggi appartengono ai cinquantenni. La fantasia e i ricordi spaziano in lungo ed in largo per la città, da San Giovanni, al rione Fraschetti e a quello della “Birra Peroni” con il mercato di ‘cince street’ al sabato. Ma anche via Condotti dove si faceva la fila da Gerini per i libri di scuola, ma anche per andare, come ha scritto qualcuno, a ‘pomiciare’ al buio della sera, passando per i negozi tipici di quel periodo come la merceria dei “Coretti”, le librerie Ciolfi e Sambucci, l’emporio di “Silvio” “addò ive accattà gl cauzettini e le maglie ‘re lana”. Tanti ricordi di un tempo passato, ma sempre vivo nella mente di molti cassinesi doc e cresciuti in questa città. Uno spazio, però, dove giovani e meno giovani compongono un mosaico variegato che fa rivivere in modo divertente e scanzonato la Città Martire, dove si mescolano vecchi negozi e vecchi personaggi, in parte scomparsi e sostituiti da chissà cos’altro, alle frasi dialettali celebri. Sarebbe impossibile riportare tutti i post del gruppo nato e che raccoglie ogni giorno sempre più iscritti, ma indubbiamente ricordi indelebili per tanti che in questa città sono nati o cresciuti all’ombra della Rocca e della sua millenaria Abbazia! F. Pensabene

11 febbraio 2014 0

Fronte franoso di un centinaio di metri a Monte S. Giovanni, due case a rischio

Di admin

Un costone di collina si stacca a Monte San Giovanni Campano e la frana, un fronte di un centinaio di metri, minaccia due abitazioni in via Vado del Cerro. Sul posto, da questa mattina alle 8, ci sono i vigili del fuoco che, unitamente a tecnici comunali e dell’Amministrazione Provinciale, stanno monitorando il movimento franoso che, dopo lo stacco dalla parete, continua anche se lentamente a scendere. A creare il pericolo sono state le forti piogge dei giorni scorsi con sporadiche precipitazioni che continuano anche oggi. Al momento non è stato deciso lo sgombero delle due abitazioni a valle, ma non si esclude che ciò avvenga nelle prossime ore. Foto repertorio

11 febbraio 2014 0

Al segretario comunale affidato l’Interim a dirigere la Polizia Locale

Di redazionecassino1

“Questa mattina ho provveduto a firmare il decreto per l’affidamento a titolo di reggenza straordinaria ed eccezionale di Comandante della Polizia Locale e della dirigenza del sesto settore al segretario comunale. Una decisione che era già stata presa nei giorni scorsi, ma che solo questa mattina, a seguito dell’approvazione provvisoria del Peg (Piano Economico di Gestione) condizione necessaria per la firma del decreto di nomina, è stata formalizzata. Con questo provvedimento il Segretario Generale assume la dirigenza della Polizia Locale fino all’espletamento delle procedure per il bando di mobilità esterna del sesto settore. Nel frattempo sarà cura del dirigente provvedere alla nomina di un vicecomandante della Polizia Locale e di una Posizione Organizzativa all’interno del sesto settore, finora ricoperta dal Tenente Vincenzo Nardone.”

11 febbraio 2014 0

Discarica di Panaccioni, la Conferenza dei servizi discuterà il ‘Piano di caratterizzazione’

Di redazionecassino1

“È stata convocata la conferenza dei servizi per discutere il piano di caratterizzazione della discarica Panaccioni.” A dichiararlo è stato l’Assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales che ha annunciato l’appuntamento che si terrà presso la sala Giunta del Municipio venerdì 21 febbraio alle ore 10.30. “Alla conferenza – ha continuato Consales – sono stati invitati i rappresentanti della Regione Lazio, della Provincia di Frosinone, dell’Arpa Lazio ed i responsabili della Saf, oltre al diretto interessato cioè il proprietario del terreno su cui insiste la discarica. L’incontro è l’occasione per portare a compimento l’iter necessario per far partire la fase di indagine conoscitiva che servirà per valutare gli eventuali impatti che la discarica ha provocato sul sistema ambientale. Chiusa questa fase, successivamente si passerà alla programmazione della messa in sicurezza, qualora ce ne sia bisogno, del sito in oggetto. Nell’ambito della stessa convocazione sarà oggetto di discussione, inoltre, il caso Nocione sulla base delle analisi giunte al Comune di Cassino ed effettuate dall’Arpa Lazio nell’anno 2013. Questi due importanti Approfondimenti l’Amministrazione comunale di Cassino continua l’impegno per fare piena luce su questi due siti presenti sul territorio comunale con l’obiettivo primario di tutelare la salute dei cittadini.” Una vicenda seguita anche direttamente dal consigliere Antonio Giannandrea che ha aggiunto: “attraverso questo importante strumento sono certo che si riuscirà finalmente a fare luce in maniera definitiva sul sito della discarica Panaccioni. La conferenza dei servizi su questo è motivo di grande soddisfazione e soprattutto rappresenta una risposta concreta per tutti i cittadini, in particolare per quelli di Sant’Angelo che da diverso tempo vogliono chiarezza su questo aspetto ed ora, grazie all’amministrazione Petrarcone, la avranno.”

11 febbraio 2014 0

Il 14 Febbraio sarà presentato a Cassino, il libro di Nando Tasciotti “Montecassino 1944”

Di admin

La sala degli Abati del Palagio Badiale è il giusto luogo per presentare a Cassino il libro ricerca del giornalista Nando Tasciotti. Le circa 300 pagine di “Montecassino 1944 – Errori, Menzogne e provocazioni” contengono la ricerca meticolosa, fatta da un giornalista “allenato” alle inchieste come Nando Tasciotti, inviato speciale per quasi 25 anni de “Il Messaggero”, a 70 anni dalla distruzione del Monastero Benedettino. Un lavoro che si differenzia da tutti gli altri per il punto di vista che offre, quello di chi stava dietro alle decisioni che vennero prese e come le giustificarono. Come si comportarono realmente Roosevelt, Churchill, lo stesso Hitler, i loro generali e Pio XII? Tutto suffragato da documentazione anche inedita, raccolta in anni di ricerche in vari archivi. Montecassino 1944, contiene anche i ricordi di chi visse quegli eventi in prima persona ed anche stralci tratti dai diari dei monaci. Il libro di Tasciotti, che è vissuto per anni all’ombra dell’abbazia, sarà presentato venerdì 14 febbraio alle ore 17.30 nella sala degli Abati nel Palagio Badiale di Cassino alla presenza del sindaco Giuseppe Golini Petrarcone, l’amministratore apostolico dell’Abbazia di Montecassino, don Augusto Ricci e del presidente del Comitato per il 70°, Danilo Salvucci. Interverranno insieme all’autore, Daria Frezza, Università di Siena, Roberto Molle, Ass. Battaglia di Cassino Valerio Pellizzari, giornalista e scrittore. Er. Am.

11 febbraio 2014 0

Un consiglio comunale a Ceccano per dire no all’aumento dell’acqua

Di admin

La seduta consiliare si era conclusa lo scorso 6 febbraio alle 13 con l’accordo di aggiornare il consiglio comunale proprio a oggi pomeriggio alle 17 al fine di verificare una serie di punti in merito alla Questione Acea su proposta del consigliere Umberto Terenzi. Alla luce di alcune novità, come ad esempio, la scadenza degli Ato ed il fatto che, l’autorità dell’energia, ha dato la possibilità al gestore di determinare la tariffa del servizio autonomamente e sostituendosi all’Assemblea dei Sindaci con il rischio di un aumento della nuova tariffa intorno ai due euro a metro cubo. Nell’arco del consiglio di oggi è prevista altresì un’auto convocazione a data da destinarsi per dedicare un giorno specifico alla discussione di interpellanze, mozioni ed interrogazioni dalla mattina alla sera. Una vera e propria full immersion su questo punto.

11 febbraio 2014 0

Schianto contro il guardrail a Sonnino, 21enne perde la vita

Di admin

Tragico schianto questa notte a Sonnino, sulla superstrada Frosinone Latina. A perdere la vita è stato un 21enne di Sonnino che, alla guida della sua Ford Ka, si è schiantato contro il guardrail, Inutili, per lui, ogni tentativo di soccorso. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, un’ambulanza del 118 e i carabinieri ma il ragazzo è morto sul colpo. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri. Non si esclude un colpo di sonno.