Basket: La Virtus Cassino vince il derby con Sora

17 febbraio 2014 0 Di redazionecassino1

La sesta giornata del girone di ritorno vedrà la capolista Virtus TSB Cassino affrontare, tra le mura amiche, la Pallacanestro Sora che attualmente occupa il quattordicesimo posto in classifica con 10 punti in coabitazione con Aprilia, Vis Nova , Petriana e Calasetta .
Si torna sul legno amico in casa Virtus TSB Cassino , il legno amico del Palasport del Soriano di Atina, sabato 15 febbraio ore 18.00 .
Dopo la trasferta romana , in casa della Vis Nova Roma , larga e convincente vittoria dei lupi rossoblù , i ragazzi di Vettese sono chiamati ad un altro impegno niente male , Pallacanestro Sora , che proprio nello scorso week end ha strapazzato la Tiber Roma dimostrando un ottimo stato di forma , soprattutto nei suoi uomini chiave , Laudoni e Riva. Il successo dei bianconeri di coach Maglio ha anche risvegliato sopiti entusiasmi tra i sostenitori del sodalizio sorano ed appelli alla tifoseria che si sono levati da più parti al fine di sostenere la squadra in casa della prima in classifica, al motto di “non abbiamo nulla da perdere? Nulla è impossibile per il Sora!”
I precedenti comunque tra le due squadre sono in numero di uno , campionato DNC 2013 -14 . Andata del campionato in corso, ed in quell’occasione la Virtus TSB Cassino sconfisse con un largo 58 a 94 i padroni di casa . Un urugano , la Virtus fu un urugano che si abbattè sul Palabasket Di Poce a Sora , fece suo il derby e consolidò all’epoca la seconda posizione in classifica alle spalle del duo LUISS – Olimpia Cagliari .
La Virtus al termine di una splendida serata di basket collettivo espugnò dunque il parquet volsco regalandosi meritatamente la vittoria, in un match per nulla semplice. Gli uomini di Vettese interpretarono da par loro , con concentrazione massima e soprattutto da squadra vera la partita . Una squadra degna di un orchestra perfetta con tutti i musicisti che suonarono all’unisono , di tanto in tanto lasciandosi andare ad assoli perfetti . Da allora molta acqua è passata sotto i ponti del campionato .
Vettese ha intensificato la marcia ed è stato un capolavoro fino ad ora il ruolino della Virtus. I cassinati infatti , da allora hanno scalato la vetta della classifica consolidandosi al primo posto , mettendo alle spalle tutte le altre pretendenti alla vittoria finale .
Stavolta però il compito è particolarmente difficile , infatti Sora sta cercando di risalire la china in classifica, ha un parco giocatori espertissimo, di grande spessore tecnico, ed è reduce dalla vittoria casalinga con la Tiber , come detto sopra per 83 a 60 , confronto largamente dominato con buone percentuali sia da due (47%) che da tre ( 41 %), confermando la notevole pericolosità offensiva.
Guidata da coach Maglio, schiera in play il grintoso De Santis , play cassinate tra l’altro ; nel ruolo di guardia Velocci. Ala piccola è Laudoni ,autore di una prestazione monstre contro Tiber (39 punti, e 5/9 da tre, 6 rimbalzi e 39 di valutazione) miglior realizzatore della DNC con 23,6 punti media partita, affiancato da Ivan Riva capace di giocare sia ad 3 che da 4, domenica scorsa autore di una buona gara con 20 di valutazione finale . Nel ruolo di centro si muove Porta che completa un quintetto di tutto rispetto.
Si giocherà ad Atina dunque , contro la Pallacanestro Sora , alle ore 18,00 di sabato 15 febbraio . Il match sarà arbitrato da De Filippo e Paccariè , coppia arbitrale romana. Il primo arbitro ha già fischiato la Virtus Cassino diverse volte in DNC quest’anno.
Tra i sorani si stanno confermando in termini realizzativi sia dunque Laudoni che Ivan Riva , ma è tutto il team bianconero che sta mostrando chiari e sensibili segni di crescita. Verrà ad Atina per cercare il colpaccio e coach Maglio conscio di ciò , ha richiesto assoluta concentrazione , anche lui, per questa partita. L’aria che si respira in casa Pallacanestro Sora infatti, è che finalmente il campionato della squadra volsca abbia avuto inizio con la vittoria sulla Tiber . Questo successo ha avuto l’effetto di una fondamentale iniezione di fiducia negli atleti volsci che troveranno anche un aiuto dal caloroso pubblico al seguito .
Dunque sarà un match tutto da vivere il prossimo in casa Virtus , da vivere e da sudare per continuare a correre in classifica . Obiettivo per la compagine casalinga sarà consolidare il primato in classifica, dando così sempre maggiori soddisfazioni ai sempre più numerosi tifosi, che la stanno seguendo. Perché gli avversari non sono mai “facili” ed ogni partita, ogni incontro, ha delle variabili che possono determinare un esito ed un risultato considerevolmente diverso dal pronostico.
Per la capolista conquistare i due punti non sarà facile: “Siamo in un buon momento di forma – tuttavia sottolinea Luca Vettese , coach dei lupi rossoblù – Giocare contro il Sora o contro un altro avversario per noi non fa differenza. Giochiamo tutte le partite con la stessa tenacia e voglia di vincere, perciò anche contro la Pallacanestro Sora daremo il massimo. Non partiamo favoriti, ce la giocheremo dal primo all’ultimo secondo”. La vittoria di sabato scorso galvanizza il roster rossoblù , nel quale tutti gli attori di questa splendida cavalcata stanno crescendo di partita in partita. “Questo è bel gruppo” continua Vettese “un bel mix di giocatori molto esperti ma anche molto giovani che hanno il compito di dare il meglio di se stessi per raggiungere i nostri obiettivi ”.