Commercialista di Latina evade tasse per 10 anni, la finanza gli sequestra 48 immobili

5 febbraio 2014 0 Di admin

Figurava dipendente di un modesto studio commercialistico ma forniva consulenze, invece, a numerose società. Un sistema che permetteva al commercialista di Latina indagato per evasione fiscale dalla guardia di Finanza di evadere ai fini dell’Irpef e dell’Iva, nell’ultimo decennio, una somma di circa 4 milioni di euro. Soldi usati per acquistare proprietà sul territorio nazionale intestandole a familiari o a società. La magistratura, quindi, alla luce delle risultanze investigative, ha disposto il sequestro finalizzato alla successiva confisca di un ingente patrimonio immobiliare. I finanzieri hanno quindi proceduto al sequestro di 48 immobili e terreni siti a Roma, Vicenza, Latina, Sabaudia, Cisterna di Latina, Cori, Sermoneta e Trevi nel Lazio (fr), nonché di un’autovettura e di disponibilità finanziarie, tutti riconducibili all’indagato, per un valore complessivo pari a circa 4 milioni di euro, la cifra cioè, corrispondente alle imposte dovute e mai versate all’erario a partire dal 2008).