Domani sit-in degli ambientalisti al Nocione a Cassino per chiedere la rimozione dei rifiuti interrati

28 febbraio 2014 0 Di admin

Sabato primo Marzo, a due anni esatti dal Blitz della Guardia di Finanza di Cassino e dei Carabinieri Tutela per l’Ambiente di Roma, FIAB Cassino ed altre associazioni ambientaliste del cassinate, organizzano, tempo permettendo, un SIT-IN sul terreno di Nocione. L’iniziativa volta ad informare i cittadini, ma soprattutto per chiedere la rimozione dei rifiuti interrati e nell’immediato, vietarne l’uso per pascolo di bestiame. Sono stati invitati il Procuratore Capo della Repubblica e i Parlamentari del M5S, che hanno fatto desecretare le dichiarazioni del pentito di camorra. Il SIT-IN è anche l’occasione per consegnare ai media documenti importanti prodotti, dal 1998 ad oggi, per l’inquietante vicenda di Nocione. Consegneremo inoltre anche l’ultimo atto richiesto al neo Ministro della Difesa e al Prefetto di Frosinone, cioè l’invio dell’Esercito e per la precisione, della “Brigata Garibaldi di Caserta”. I militari ad alta specializzazione, sono dotati di apparecchiature sofisticate, radar, droni, e di strumentazioni visivo-termiche. L’esercito che è mobilitabile fin da subito, su richiesta delle prefetture, il suo impiego è previsto dal decreto sulla Terra dei Fuochi che recentemente è stato convertito in legge.
Edoardo Grossi
Componente la Consulta dell’Ambiente del comune di Cassino