Il medico rifiuta la visita e lui prima lo colpisce, poi compra un piccone e torna per spaccare mobili e ambulanze

25 febbraio 2014 0 Di admin

Prima colpisce un medico con il braccio ingessato, poi compra un piccone e sfascia due ambulanze. Una vera furia quella che si è abbattuta sul pronto soccorso dell’Icot di Latina. A generare danni e ferite è stato Roberto Scarpetta, 25 anni di Sora. Questa mattina alle 5, il giovane si è presentato presso l’accettazione della struttura sanitaria pretendendo una visita urgente. Analizzata la situazione un medico di turno lo ha invitato a tornare in un secondo momento ricevendo per tutta risposta un colpo con il braccio ingessato che gli ha procurato un trauma cranico e facciale. L’intervento degli agenti di polizia è servito a sedare la sua violenza ma solo temporaneamente. Il 25enne, infatti, è stato portato in commissariato, denunciato a piede libero e rilasciato. Il giovane non ha perso tempo, è entrato in una ferramenta, ha comprato un piccone ed è tornato nella struttura sanitaria entrando nuovamente negli ambulatori e sfasciando tutto quello che aveva davanti. Una volta finito all’interno è uscito nel parcheggio accanendosi, con lo stesso piccone, anche su due ambulanza danneggiandole entrambe. Sono quindi tornati gli agenti di polizia che, di fronte ai reati di violenza minacce e lesioni ad incaricato di pubblico servizio, interruzione di pubblico servizio e danneggiamento aggravato, gli hanno stretto le manette ai polsi traendolo in arresto.