La BPC Virtus Cassino in casa contro la Virtus Valmontone

28 febbraio 2014 0 Di redazionecassino1

Ad una settimana dalla grande kermesse riminese , Coppa Italia , Final Eight , il calendario della ADECCO DNC 2013-14 , girone E , ripropone un incontro casalingo per la Virtus TSB Cassino . Ad Atina arriva la Virtus Valmontone di coach Casadio, che giunge in Val Comino .
Negli ultimi cinque turni la compagine bianconera ha riportato 3 successi e due sconfitte . I successi sono avvenuti sempre tra le mura amiche . Il dato consolida l’idea che la Virtus Valmontone sia una squadra sempre affidabile sul parquet amico. Nell’ultimo incontro ha infatti puntualmente annichilito la Tiber Roma, in caduta libera, per 71 a 51 , determinando in casa romana il conseguente esonero di coach Trabalza. In occasione di questo match la Virtus Valmontone è stata brava anche a ribaltare la differenza canestri con la solita prova di squadra, visto che in casa anche i più giovani hanno un impatto decisamente migliore. Grande prestazione di Casale che da solo ha sopperito alla serata non brillante di Afeltra, compiendo allo stesso tempo il solito gran lavoro in difesa, ma tutti hanno dato il proprio apporto considerate anche le difficoltà in vernice dove Cosentino era praticamente out per un infortunio alla caviglia, mentre Cara è stato condizionato dai falli.
All’andata la Virtus TSB Cassino aveva espugnato il campo di Valmontone con una prestazione monstre di Pignalosa. In quell’occasione fu una grande Virtus che non ha tremò mai di fronte ad un avversario coriaceo e mai domo che ha provò sempre a rimanere nel match , ma in quella serata dello scorso 24 novembre, Raskovic e compagni non si mostrarono in vena di concessioni e fecero valere le propri ragioni sbancando un campo difficile al termine di un match complicato alla vigilia dalla voglia dei valmontonesi di interrompere una serie negativa che si autoriproduceva da qualche settimana .
I precedenti tra le due squadre risalgono dunque solo alla partita dell’andata , per cui la gara di domenica prossima sarà un refrain dello scorso fine novembre tutto da vivere. Vettese ha voluto intensificare il lavoro nella settimana appena conclusa al fine di accrescere ulteriormente la concentrazione del gruppo, se mai ce ne fosse bisogno, dal momento che i suoi uomini sono apparsi, nell’ultima uscita del PalaMalè della Tuscia, davvero in palla. Sempre in settimana , in particolar modo , il responsabile tecnico rossoblù ha voluto puntualizzare e soprattutto enfatizzare alcuni passaggi che sono stati graditi a lui, il coach venafrano, domenica scorsa nella gara contro Viterbo . Dall’infermeria rossoblù filtrano notizie non buone purtroppo , difficile infatti sarà il recupero di baby Speranza , per il match contro i valmontonesi . Il giovane play cassinate è ancora alle prese con un disturbo della caviglia sinistra ( lesione capsulo legamentosa ) che ne ha complicato la settimana di lavoro e gli ha impedito di allenarsi, ma grazie alle sapienti cure del centro fisioterapico cassinate diretto da Angelo D’Aguanno, sarà in grado di rispondere presente per l’imminente impegno riminese.
Tra i valmontonesi si stanno confermando in termini realizzativi sia Davide Afeltra (17,9 di media a partita) che capitan Stefano Cecchetti ( 12,9 di media a partita ). Ma è tutto il team bianconero che sta mostrando chiari e sensibili segni di crescita. Infatti oggi la Virtus Valmontone è in piena zona play off ricoprendo l’ottavo posto del ranking stagionale. Questo risultato è il frutto di otto vittorie a fronte di dodici sconfitte. La Virtus Cassino dovrà perciò fare molta attenzione e non sottovalutare gli uomini di Casadio, perché la sua truppa vorrà , sabato prossimo, cercare il colpaccio ed il giovane coach bianconero, conscio di ciò, ha richiesto assoluta concentrazione , anche lui, per questa partita . L’aria che si respira in casa Virtus Valmontone infatti, è che finalmente il campionato della squadra bianconera debba avere una brusca inversione di tendenza dopo la vittoria sonante in casa con la Tiber . Questa vittoria ha avuto l’effetto di una eccezionale ulteriore iniezione di fiducia negli atleti di Casadio ed ha confermato come la società abbia operato bene sul mercato al fine di aumentare le rotazioni nel roster bianconero .
Ad ogni modo Davide Afeltra si sta rivelando , o meglio confermando , un vero cecchino quest’anno ( 54 % da 2 ed il 37,5 % , addirittura , da tre punti ).
“Non sono sorpreso di ciò” dichiara convinto Manzari , direttore tecnico della Virtus TSB Cassino. Lo stesso Manzari poi rivela “… la scorsa estate è stato uno dei nostri obiettivi di mercato e siamo stati vicini a concludere il suo ingaggio, per cui Afeltra assieme a Casale, Cosentino, Cecchetti e tutti gli altri costituiranno un banco di prova durissimo per la nostra squadra. Fanno, i nostri prossimi avversari, del fattore campo un punto di forza, ma anche lontano da casa si fanno valere, eccome, prova ne sia il fatto che di recente hanno messo alle corde la LUISS la seconda del ranking e proprio presso il Pala LUISS di Roma . Vengono da un’altalena di vittorie/sconfitte consecutive che vorranno certamente interrompere e soprattutto vorranno stabilizzare con un segno positivo questo questo trend altalenante. Vorranno sgambettarci e non essere vittime sacrificali a priori. I miei uomini dovranno rimanere concentrati per raggiungere ciò che noi abbiamo abbiamo nelle menti”. Parole chiare , tutti sono allertati.

Arbitreranno due fischietti romani , Marzullo e Suriani, all’esordio al Palasport del Soriano ed inediti per la Virtus padrone di casa . Ore 18,00 dunque, per la palla a due .