Pesca illegale nei fiumi pontini, i risultati delle guardie ittiche Fipsas

24 febbraio 2014 0 Di admin

L’impegno delle guardie ittiche Fipsas della Provincia di Latina ha prodotto in questi ultimi mesi, significativi risultati nell’ambito della tutela del patrimonio ittico e per la disciplina dell’esercizio della pesca e l’ambientamento ittico in base alla diposizione della Provincia di Latina n.10 del 17.01.2014 causa ripopolamenti ittici (trote iridee adulte, Carpe adulte, Carpette, scardole, cavedani e tinchette) nei corsi d’acqua Fiume Sisto, Amaseno, Ufente, Canale acque medie e Selcella ricadenti nei comuni di Prossedi, Priverno, Roccasecca dei Volsci, Pontinia, Latina,Cisterna di Latina, Sonnino, Terracina e Sabaudia, comuni che ne vietano la pesca dal 04 febbraio 2014 al 22 febbraio 2014. È stato lì che si sono concentrate le operazioni di controllo delle guardie ittiche Fipsas coordinate dalla Polizia Provinciale e guidate da Emiliano Ciotti. Questi i risultati.
Verbali redatti 63 per oltre 10.000 euro
Pescatori di frodo trovati senza licenza 27 (ventisette)
Attrezzatura non consentita (reti, Bilancie superiori ad 1,5
per lato e mazzangole) 10 (dieci)
Violazione del divieto di pesca 23 (ventitre).
Pesce sequestrato (carpe trote anguille ecc) e reimmessi 18 kg.Segnaliamo che i fiumi maggiormente frequentati da “i numerosi” pescatori di frodo sono risultati l’ufente e l’Amaseno.