Scherma under 20: A Goteborg, nella spada, in pedana anche Marta Zapparato

1 febbraio 2014 0 Di redazionecassino1

Ancora soddisfazioni arrivano per la scherma cassinate, domenica 2 febbraio a Goteborg in Svezia, sarà in gara nella tappa di Coppa del Mondo Under 20 di spada femminile la cassinate Marta Zapparato. La diciassettenne Marta, prenderà parte al Viborg Challenge di Goteborg, una delle tappe della Junior World Cup Under 20, a cui parteciperanno circa 200 ragazze provenienti da circa 40 paesi di ogni parte del mondo. Le atlete italiane saranno dieci, tra cui la diciasettenne Marta che farà il debutto assoluto in questa competizione cosi importante.
La chance di partecipare al Viborg Challenge, concessa alla ragazza cassinate dalla Federazione Italiana Scherma, rende molto soddisfatto il Responsabile del Cus Cassino Scherma Aldo Terranova “ anche se per scelta tecnica Marta Zapparato e Lucrezia Marandola da quest’anno sono atlete del Club Scherma Formia, il cui Maestro Francesco Leonardi è anche il nostro direttore tecnico, sono contentissimo sicuramente per Marta perché si cimenterà in una gara di assoluto valore a livello internazionale, sarà un’esperienza importantissima per lei e la sua crescita tecnica, ma devo anche dire che sono contento perché Marta, cosi come Lucrezia, sono nate schermisticamente nella nostra sala e, in parte, ancora si allenano qui con noi. Questo riconoscimento a poter partecipare a gare di assoluto valore internazionale, riconoscimento avuto anche da Lucrezia Marandola che ha partecipato a due gare del circuito Europeo Cadetti in Francia e Germania, dimostra quanto si è lavorato bene per la crescita di questo sport nella nostra città.
A seguire le atlete italiane ci saranno tre Tecnici Federali tra cui Francesco Leonardi, il Maestro che segue Marta Zapparato oramai da circa 6 anni. L’inizio della competizione è fissato per le ore 08.30 con le qualificazioni dei gironi per accedere successivamente agli scontri diretti, favorita della gara la numero 5 nel ranking di coppa del Mondo, la tedesca Alexandra Ehler, per Marta Zapparato l’obiettivo sarà sicuramente fare bene il girone e magari qualificarsi al tabellone finale, non sarà agevole visto che in pedana scenderanno atlete molto più esperte, ma conoscendo la tenacia di Marta tutto è possibile.