Giorno: 4 marzo 2014

4 marzo 2014 0

Allarme banconote false, arrestato falsario e sequestrate 26 banconote da 200 euro

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Una segnalazione dettagliata, giunta ai carabinieri della compagnia di Tuscania, ha permesso di attivare le indagini che hanno permesso di arrestare un falsario e sequestrare una ingente quantità di banconote false. La segnalazione è arrivata da un commerciante di Ischia di Castro, al quale uno sconosciuto aveva tentato di rifilare duecento euro false dopo aver fatto spesa all’interno della sua attività. Lo stesso, dopo brevi ricerche, è stato rintracciato e bloccato sulle strade di quel comune, mentre si dava alla fuga. Immediatamente scattava la perquisizione nei confronti dell’uomo, accertato poi essere un piemontese con precedenti specifici, che portava al rinvenimento di ben 26 banconote false da duecento euro, pronte per essere messe in circolazione. Lo stesso aveva con se anche diverse migliaia di euro “buoni”, provento della sua attività delittuosa, oltre a diversi generi, soprattutto alimentari, acquistati sino a poche ore prima in vari comuni del Lazio e della Toscana. Una volta in caserma, i militari del quel nucleo operativo, hanno poi accertato che gli acquisti erano stati pagati dal fermato con altrettante banconote false dello stesso taglio di quello rinvenuto, presso ignari negozianti dei comuni per l’appunto di Cerveteri, Civitavecchia, Grosseto, Manciano e Castel del Piano. Immediati e tempestivi accertamenti hanno permesso poi di individuare e contattare questi ultimi, che consegnavano le banconote già messe in circolazione, che venivano sequestrate, mentre l’uomo è stato tratto in arresto e già nella mattinata odierna portato davanti all’Autorità Giudiziaria di Viterbo per la convalida dell’arresto ed il successivo rito direttissimo, a conclusione del quale lo stesso e’ stato condannato a 10 mesi di reclusione più 200 euro (veri) di multa. Particolare interessante e’ che le banconote false sequestrate recavano tutte lo stesso numero seriale.

4 marzo 2014 0

Il maltempo non ferma la voglia di allegria e divertimento del Carnevale

Di redazionecassino1

Il maltempo non ha fermato il Carnevale a Cassino. Non sono bastati i temporali di questa mattina e del pomeriggio per fermare la voglia di divertimento dei cittadini di Cassino nell’ultimo giorno di Carnevale. Una manifestazione con canti, musica e divertimento si è svolta questo pomeriggio in piazza De Gasperi e molti altri hanno festeggiato per le vie della città con i tradizionali scherzi e giochi. Un Carnevale speciale si è svolto presso il Centro socio-educativo di Caira. I ragazzi del centro diurno “Arcobaleno”, del comune di Cassino, lo hanno festeggiato con una esilarante festa in maschera. Nei giorni scorsi si sono impegnati nei preparativi per il grande evento, coadiuvati dagli operati del centro con la partecipazione straordinaria dei volontari della Croce Rossa. Un successo sicuramente che ha visto protagonisti i ragazzi disabili per un giorno di festa con gli operatori, i genitori ed i volontari della Croce Rossa per quei ragazzi così “speciali”. Non sono però mancati anche episodi poco edificanti dei soliti scalmanati che hanno trasformato una giornata di festa e di scherzi in manifestazioni con qualche risvolto di pericolosità. Qualcuno nell’euforia della giornata si è lasciato andare a qualche scherzo di troppo procurando, anche se di lieve entità per fortuna, danni che avrebbero potuto avere conseguenze ben più tragiche. È il caso di una ragazza che dopo i tradizionali lanci di uova, spruzzi di bombolette e coriandoli ha dovuto ricorrere alle cure ed agli accertamenti dei sanitari dell’ospedale Santa Scolastica per aver ricevuto una botta in testa. La giovane è stata, infatti, colpita dalla gamba di un tavolino, in viale Dante, mentre tentava di sfuggire all’esuberanza di un gruppo di ragazzi in vena di scherzi un po’ troppo eclatanti. Per fortuna nulla di serio per la giovane malcapitata, questa volta, che ha potuto far ritorno a casa senza particolari conseguenze. F. Pensabene Foto A. Ceccon

4 marzo 2014 0

Grande successo a Frosinone per lo spettacolo teatrale “Erano tutti miei figli”

Di admin

Prosegue la stagione teatrale organizzata dall’amministrazione comunale all’insegna del successo. Ieri sera, lunedì 3 marzo il sesto appuntamento con “Erano tutti miei figli” di Arthur Miller, con Mariano Rigillo, Anna Teresa Rossini, Ruben Rigillo e Silvia Siravo, per la regia di Giuseppe Dipasquale. Teatro civile e di denuncia. Un nucleo familiare, privato di un figlio disperso in guerra da tre anni, grazie all’intervento della giovane fidanzata scopre come il padre, industriale, per accrescere i propri profitti, abbia venduto parti d’aereo difettose all’aeronautica militare. L’autore definì questo suo primo successo “un’opera destinata a un teatro dell’avvenire. Mi rendo conto di quanto sia vaga questa espressione, ma non riesco troppo bene a definire ciò che intendo. Forse significa un teatro, un’opera destinata a diventar parte della vita dei suoi spettatori. Un’opera seriamente destinata alla gente comune, importante sia per la sua vita domestica che per il suo lavoro quotidiano, e insieme un’esperienza che allarga la consapevolezza dei legami che ci collegano al passato e all’avvenire, e che si celano nella vita”. Ora il prossimo appuntamento è per sabato 15 marzo con Sing e Swing con Massimo Lopez e la Jazz Company per la regia di Fabrizio Catalano. Massimo Lopez rinnova il proprio repertorio di classici dello swing per il programma concertistico della stagione 2013/2014, nel quale rivisiterà le pietre miliari di autori quali Cole Porter, George Gershwin, Jimmy Van Heusen, Richard Rodgers e molti altri. Una carrellata di successi che vanno dagli anni ’30 agli anni ’50, resi celebri da interpreti di grande livello quali Frank Sinatra, Tony Bennet, Sammy Davis jr., arricchiti dall’insuperabile verve di Massimo Lopez. Un amore coltivato per lunghi anni e sbocciato grazie alla collaborazione con una delle più prestigiose formazioni jazz e swing italiane, la Jazz Company guidata da Gabriele Comeglio, che segue l’attore nel corso delle sue tournée teatrali da diverse stagioni. E tra una canzone e l’altra, Massimo Lopez intratterrà il pubblico con divertenti gag, monologhi e le sue irresistibili imitazioni, quelle stesse che negli anni lo hanno portato al grande successo popolare. A seguire ci sarà l’ultimo spettacolo il 2 aprile “Cani e Gatti” con Luigi De Filippo. Questi i prezzi dei biglietti dei singoli spettacoli: per il primo settore 16 euro intero e 15 ridotto, secondo settore 13 euro e 12 ridotto, galleria 11 euro intero e 10 ridotto. Per informazioni e acquisto biglietti ci si può rivolgere ai seguenti recapiti: Multisala Nestor telefono 348 7749362 e info@multisalanestor.it oppure al comune di Frosinone ai numeri telefonici 0775 265586 e 0775 65591.

4 marzo 2014 0

Otto Marzo a Frosinone, pedalata in rosa e marcia della solidarietà

Di admin

Il presidente della commissione Servizi sociali Ombretta Ceccarelli ha organizzato per l’8 marzo la Pedalata in rosa e la Marcia della solidarietà, in collaborazione con lo sportello Antiviolenza del Comune e l’associazione Eventi sportivi di Tonino Pica. Una giornata di gioia e serenità e divertimento ma nello stesso tempo di riflessione contro il femminicidio (per l’occasione sarà presente la senatrice Maria Spilabotte, ambasciatrice di telefono rosa), e lo smog. Un’iniziativa sicuramente coinvolgente e diversa rivolta a tutta la cittadinanza, uomini, donne e bambini che diventeranno i protagonisti per qualche ora di via M. T. Cicerone, via Adige e via Aldo Moro chiusa al traffico dalle ore 9 e 30 alle 12. “Cittadini e amministratori – dichiara Ombretta Ceccarelli – amanti dell’aria pura insieme alle ore 9 e 30 all’entrata della Villa Comunale in mountain-bike o in tuta di corsa lasciando l’auto in garage o nel parcheggio di fronte. Un segnale di condivisione del vero significato di questa giornata che spinge tutti noi a riflettere su due temi di attualità quali violenza sulle donne e inquinamento, Da tempo ormai troppe donne subiscono botte, calci, pugni e violenze in silenzio tra le mura domestiche dal convivente, dal compagno lasciato, ma non denunciano per vergogna, paura, alcune di loro vengono addirittura uccise, nel 2013 ben 130 le vittime. Il 18 dicembre è stata approvata la mozione 365, contro il femminicidio all’unanimità in consiglio comunale, per cui era doveroso sostenere questa iniziativa di sensibilizzazione e informazione tra i cittadini ponendo al centro il valore della dignità femminile. Pedalata e marcia anche per testimoniare sul problema dello smog. Ridurre per una mattinata l’intensità del traffico è un piccolo contributo concreto alla risoluzione di tale criticità che affligge la città. All’interno della villa comunale si continuerà poi con lezioni di zumba dell’insegnante Lucia Potito e un ballo folkloristico dei centri sociali anziani”.

4 marzo 2014 0

Twitter resetta migliaia di password

Di admin

Da Giovanni D’Agata riceviamo e pubblichiamo:

Twitter ha inavvertitamente resettato le password di molti utenti per un errore di sistema. Lunedi ‘sera, segnala Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, migliaia di utenti con il servizio SMS hanno ricevuto un avviso che erano state eventualmente azzerate le password dell’account e che necessariamente devono essere cambiate. Un portavoce di Twitter ha detto al blog di tecnologia “Recode” che i messaggi erano stati inviati a causa di un errore del sistema. Ha aggiunto però che sono molto meno dell’un per cento gli utenti colpiti. Ma poiché sono oltre 240 milioni gli utenti attivi, devono essere stati decine di migliaia anche in questo caso.

4 marzo 2014 0

Rapina l’ufficio postale di Tollo, indagano i carabinieri

Di admin

Sono in corso le indagini dei Carabinieri della Stazione di Tollo e dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Ortona per identificare gli autori della rapina messa a segno, ieri mattina, nell’ufficio postale di Tollo (CH). Secondo una prima ricostruzione fatta dagli uomini dell’Arma due individui, ieri notte, dopo essersi introdotti all’interno del bagno dell’ufficio postale tagliando le grate, non allarmate, della finestra posta sul retro dell’edificio, hanno atteso, fino al mattino seguente, l’arrivo dei dipendenti. Alle 8 circa i due malviventi, con il volto travisato e armati di una pistola presumibilmente giocattolo, sotto la minaccia delle armi, hanno costretto gli impiegati ad aprire la cassaforte a tempo dalla quale hanno, poi, prelevato la somma contante di 40mila euro. Subito dopo sono fuggiti a bordo di una Fiat Uno di colore bianco guidata da un terzo complice che, nel frattempo, era rimasto ad attenderli fuori dall’ufficio postale. I Carabinieri, avvertiti dopo la fuga dei rapinatori, hanno immediatamente avviato l’attività d’indagine disponendo controlli sulle principali arterie o probabili vie di fuga dei malviventi che però sono riusciti, ugualmente, a far perdere le loro tracce. Le indagini sono tutt’ora in corso.

4 marzo 2014 0

Allerta temporali al sud e nelle isole, criticità arancione in Emilia Romagna

Di admin

La profonda depressione posizionata sull’Europa centro-occidentale che ha uno dei suoi minimi sull’Italia porta condizioni di spiccata instabilità sul nostro Paese, in particolare sulle regioni meridionali e su quelle centrali adriatiche.

Sulla base delle previsioni disponibili il Dipartimento della Protezione Civile, d’intesa con le Regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende quello diffuso ieri. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino di criticità consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

L’avviso prevede, dalle prime ore di domani, mercoledì 5 marzo, il persistere di precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Basilicata, Calabria, Sicilia e Sardegna; sempre dalla notte precipitazioni sono previste anche su Abruzzo, Molise e Puglia. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locali grandinate, attività elettrica e forti raffiche di vento.

Sulla base dei fenomeni previsti è stata valutata per la giornata di oggi criticità arancione per rischio idrogeologico in quasi tutta l’Emilia Romagna, la Campania, parte della Basilicata e la Calabria tirrenica. Criticità gialla è indicata invece per le altre Regioni interessate dal maltempo. Per la giornata di domani, mercoledì 4 marzo, la criticità arancione è limitata a parte dell’Emilia Romagna e della Basilicata.

È utile ricordare che le valutazioni di criticità idraulica e idrogeologica (su tre livelli: rossa, arancione e gialla) possono includere una serie di danni sul territorio, riportati sul sito del Dipartimento della Protezione Civile, insieme alle norme generali di comportamento da tenere in caso di maltempo.

Il quadro meteorologico e delle criticità previste sull’Italia è aggiornato quotidianamente in base alle nuove previsioni e all’evolversi dei fenomeni, ed è disponibile sul sito www.protezionecivile.gov.it. Le informazioni sui livelli di allerta regionali, sulle criticità specifiche che potrebbero riguardare i singoli territori e sulle azioni di prevenzione adottate sono gestite dalle strutture territoriali di protezione civile, in contatto con le quali il Dipartimento continuerà a seguire l’evolversi della situazione.

4 marzo 2014 0

Schianto ad Alatri, anziano ferito

Di admin

Fragoroso schianto, questa sera poco dopo le 20, nei pressi dell’incrocio tra la strada provinciale 24 e via Aldo Moro ad Alatri. A scontrarsi sono state una Opel Corso sulla quale viaggiavano due ragazze e una Fiat Panda, vecchio modello, guidata da un anziano. Proprio l’anziano ha riportato le ferite più gravi ma, cosciente, è stato trasportato in ambulanza in ospedale. Le sue condizioni non sarebbero gravi. Er Am

4 marzo 2014 0

Commerciante di Pescosolido morto dopo lite con muratore, ancora niente autopsia e salta il funerale

Di admin

Niente autopsia, salta il funerale. L’esame autoptico sul corpo di Angelo Ascione, il 66enne di Pescosolido morto dopo dieci giorni di agonia all’Umberto I di Roma, che si sarebbe dovuto svolgere sabato o al massimo ieri, tarda ad essere effettuato. Anche oggi, il corpo della vittima della presunta aggressione, è rimasta nella cella frigorifera in attesa che un medico legale possa finalmente dire di cosa è morto l’ex commerciante ciociaro, se di percosse o se di altro male. Intanto il funerale previsto per domani a Sora sembra destinato a saltare, ma ancor più grave resta in sospeso, il dolore dei parenti e le indagini della procura di Cassino. Dagli esiti dell’autopsia, infatti, si stabilirà come procedere nei confronti del 33enne che, la sera del 17febbraio, affrontò l’uomo davanti la sua abitazione in centro a Pescosolido. Nella lite il 66enne ebbe la peggio e dopo il ricovero in ospedale a Sora è stato elitrasportato a Roma dove è rimasto in coma fino alla morte. Se l’autopsia dovesse accertare che il decesso è sopraggiunto a causa delle percosse, nei confronti del muratore 33enne si procederebbe per omicidio preterintenzionale. Er. Am.

4 marzo 2014 0

Roberto Testa è il nuovo Direttore sanitario aziendale Asl

Di redazionecassino1

Il Direttore Generale Isabella Mastrobuono ha nominato il Dr. Roberto Testa Direttore Sanitario dell’Azienda USL di Frosinone. Testa, 52 anni, Specializzazione in Igiene ed Organizzazione dei Servizi Ospedalieri, è dal 2009 Direttore Sanitario dell’INMP (Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti ed il contrasto delle malattie della Povertà). Il nuovo Direttore Sanitario vanta esperienze importanti e prestigiose nella Sanità, sia a livello ospedaliero che di azienda sanitaria ed ha prestato la propria opera professionale anche in altre Regioni italiane. Studioso ed esperto di sistemi organizzativi ed evolutivi della Sanità è autore di numerose pubblicazioni. Inoltre è docente universitario presso l’Università Sapienza e l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.