Giorno: 17 marzo 2014

17 marzo 2014 0

Manifesti anti Napolitano a Cassino, denunciati due giovani

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Nell’ambito dei predisposti servizi connessi alla visita del Presidente della Repubblica Italiana, i carabinieri della Compagnia di Cassino, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica due giovani del cassinate, di cui uno minore, per offesa all’onore del Presidente della Repubblica. Nella serata del 12 marzo u.s. i militari sorprendevano il minore mentre affiggeva, all’ingresso del palazzo comunale di Cassino, manifesti in formato A3 ritenuti offensivi dell’onore del Presidente. Le immediate indagini consentivano di risalire all’autore dei manifesti identificato nella persona maggiorenne, a carico della quale veniva estesa una perquisizione domiciliare che permetteva di rinvenire numerosi volantini e manifesti inneggianti all’odio razziale ed altro. I volantini, unitamente a materiale informatico, venivano sottoposti a sequestro per ulteriori indagini;

17 marzo 2014 0

“Il volo delle colombe” del 1° Circolo Comprensivo, simbolo di pace e memoria per 350 bimbi morti

Di redazionecassino1

Il 13 Marzo scorso ci siamo recati insieme agli alunni delle classi 4ªB, 4ªE, 5ªC e 5ªB presso il Municipio di Cassino per inaugurare la nuova collocazione di un’opera che ha avuto ed ha ancora grande significato per il nostro Istituto. Si tratta di una scultura in ferro battuto che rappresenta un volo di colombe: le colombe, simbolo di pace, libertà, purezza vogliono commemorare 350 bimbi innocenti morti, vittime della scelta “dei grandi”, durante la seconda guerra mondiale nella nostra città. L’opera ideata e realizzata dal nostro caro collega, ins. Roberto Miele, evidenzia come la passione e la sensibilità dei maestri riesca a superare i cambiamenti del tempo, lasciando una traccia indelebile nei cuori e nelle menti. Quest’opera, posta nell’ingresso principale del Municipio di Cassino, ricorderà anche alle menti più indifferenti, come la guerra non conosca età, razza, cultura: la guerra non ha pietà. E, come ha detto il Sindaco Petrarcone, “Ogni guerra è ingiusta perché porta morte. Questo ci insegna la storia della nostra città”. Pertanto i nostri più affettuosi ringraziamenti al maestro Roberto Miele per l’opera realizzata per gli alunni del 1° Circolo di Cassino, ma grazie anche al prof. Elio Saragosa che attraverso i suoi versi “19 Febbraio”/15 Marzo 1944” ha permesso ai nostri alunni di capire come la guerra sia distruzione, morte e “pianto per chi tornerà”, e alla memoria del prof. Gino Salveti che, con la lirica “La Santa notte del ‘43”, ci avvolge nei suoi ricordi in attesa che “questo brontolio di morte diventi suono di campana”. Grazie anche a Daniela Colledani che, all’epoca quattordicenne, compose una poesia in ricordo del vecchio campanile “…. Cadono i sassi gemendo … che mi hanno vista crescere”. Infine un ringraziamento particolare agli alunni della nostra scuola che con il loro impegno e la loro sensibilità hanno dimostrato vicinanza e partecipazione al “volo di quelle colombe”. FOTO A. CECCON

17 marzo 2014 0

Partiti i lavori per il nuovo look di piazza Garibaldi

Di redazionecassino1

“Sono partiti i lavori per restituire decoro e soprattutto funzionalità ad un luogo che rappresenta uno dei punti nevralgici della città.” A dichiararlo il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a seguito dei lavori iniziati questa mattina per il restyling di Piazza Garibaldi. “Da oggi, – ha continuato il sindaco – grazie ad un progetto messo a punto dall’ufficio lavori pubblici che prevede una serie di interventi strutturali di riqualificazione, si è passati alla fase esecutiva per restituire a Piazza Garibaldi piena fruibilità, nonché il decoro che compete a quello che possiamo considerare, data la posizione, uno dei biglietti da visita della nostra città.” Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere Gennaro Fiorentino, presidente della commissione lavori pubblici e promotore del progetto di restyling. “Con l’inizio dei lavori – ha sottolineato Fiorentino – possiamo dire con soddisfazione di essere passati alla fase pratica del progetto su cui abbiamo lavorato per diversi mesi con l’intento di far coincidere una serie di esigenze, soprattutto di natura economica, per il restyling di Piazza Garibaldi. Una volta portata termine la rimozione, iniziata questa mattina, dell’attuale pavimentazione, si procederà ai lavori di restyling che vedranno l’area pavimentata con Perlato Royal Coreno e pietra lavica dell’Etna, il tutto lavorato con bocciardatura effetto anticato, al fine di rendere la superficie antiscivolo. Oltre ciò, la piazza verrà arredata mediante l’istallazione di un info point per i turisti che si recano a Cassino. A tal proposito, proprio in questi giorni, è arrivata in Comune da parte della Pro Loco di Cassino, una proposta per la gestione dell’area informazioni che l’Amministrazione sta esaminando. Inoltre, compatibilmente con le note difficoltà economiche degli Enti Locali ed adottando lo stesso criterio del risparmio mirato a ricercare preventivi economicamente vantaggiosi e contestualmente validi dal punto di vista qualitativo, l’amministrazione ha iniziato la ricognizione delle strade e marciapiedi maggiormente danneggiati per quantificare i costi di intervento e, quindi, programmare le opere necessarie per la messa in sicurezza del fondo carrozzabile.”

17 marzo 2014 0

Calcio a 5: Il Venafro sconfitto dal Futsal Barletta

Di redazionecassino1

Il Venafro perde contro il Futsal Barletta per 7-4, resta fermo a 12 punti e torna ultimo in classifica. I pugliesi sono stati più concreti sotto porta mentre i bianconeri sono stati spreconi non avendo sfruttato le tante occasioni da rete create, oltre che su azione, anche dal dischetto del tiro libero e del calcio di rigore. E’ stata una partita intensa con rapidi capovolgimenti di fronte. I molisani hanno risposto colpo su colpo agli avversari e se nel primo tempo hanno atteso i padroni di casa nella propria metà campo cercando di sfruttare le ripartenze, nel secondo hanno avuto un atteggiamento più propositivo. Le assenze di Palumbo e dell’infortunato Moreira si sono fatte sentire mentre tra i barlettani si sono contraddistinti per la buona prestazione Borraccino e Ricco che hanno dato tempi e geometria alla squadra. Cronaca Il Venafro inizia con Di Paolo, Valvona P., De Melo, Mietto e Moreira che dopo 30’’ viene sostituito da Nardolillo per infortunio. La prima azione è del Futsal Barletta che va al tiro con Falco; al 2’30’’ i padroni di casa vanno in gol grazie ad uno schema su calcio di punizione dal limite che smarca il Vivaldo davanti alla porta. La reazione del Venafro è immediata e dopo pochi secondi pareggia con Valvona bravo a sfruttare una bella azione con Mietto e De Melo. Neanche il tempo di respirare che al 3’45’’ i barlettani passano ancora in vantaggio grazie ad un tiro dal limite di Falco che supera di Paolo alla propria destra. 2-1 per i pugliesi. Al 5’ Mietto ha una grande occasione per pareggiare ma solo davanti al portiere alza troppo la mira; subito dopo altra bella azione dei venafrani che con una veloce triangolazione mettono ancora Mietto in davanti alla porta e questa volta non sbaglia. Il risultato ora è 2-2. Al 7’ grossa ingenuità’ di Valvona e De Melo che in area regalano il pallone a Falco che solo davanti a Di Paolo ringrazia ed insacca per il 3 a 2. All’8’ il Borraccino si libera bene e va al tiro ma trova Di Paolo bravo a deviare in angolo. Al 10’ De Melo cerca di farsi perdonare ma il suo tiro è respinto. Trascorre pochissimo tempo e il Venafro crea un’altra buona occasione ma Valvona F., smarcatosi bene, non riesce ad agganciare ad un metro dalla porta avversaria. Al 13’ bella palla di De Melo che mette ancora Valvona F. solo davanti al portiere ma quest’ultimo riesce a respingere il pericolo. Al 14’ pericolosa azione di Nardolillo e Mietto ma il brasiliano arriva con un attimo di ritardo su una palla che chiedeva solo di essere messa in rete. Al 14’40’’ e ammonito per simulazione Falco e sull’azione seguente De Melo smarca Nardolillo che costringe il portiere pugliese al fallo da rigore calciato sul palo da De Melo. Al 16’30’’ punizione conquistata da Nardolillo che costa il 5′ fallo agli avversari ma che non crea alcun pericolo per la porta avversaria. Al 18’10’ ancora una palla persa ingenuamente da Valvona F. che permette agli avversari di presentarsi in area e a segnare a porta vuota. Il Futsal Barletta conduce per 4-2. Al 19’ Mietto guadagna un fallo che concede al Venafro il tiro libero ben calciato da Nardolillo ma che Castiglioni devia in angolo. A 10’’ dalla fine del primo tempo Mietto si libera bene, il portiere respinge e Nardolillo tira a fil di palo. Si va negli spogliatoi sul risultato di 4-2 a favore del Futsal Barletta. A inizio secondo tempo il Venafro appare più aggressivo e cerca di mettere in difficoltà la retroguardia avversaria con un pressing alto e il Futsal Barletta cerca di ripartire con veloci contropiedi. Al 3’ ammonizione per Borraccino per un brutto fallo su De Melo. Al 4’ bella azione del tandem Mietto Nardolillo che non riesce a concludere per la buona opposizione dei difensori di casa. Al 4’50’’ bella azione dei pugliesi che con una veloce triangolazione liberano Borraccino sul secondo palo per un comodo 5-2. Il Venafro ha subito una buona occasione per andare in rete ma Mietto prima davanti al portiere si fa parare il tiro e poi Cimino manda a lato. Al 7 è Nardolillo che ruba palla sulla sinistra, si presenta davanti al portiere avversario e cede palla a De Melo che insacca per il 5-3. Passa davvero poco e Cimino M. prima sfiora il gol e poi costringe il Castiglioni a deviare sul palo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo, però, Cimino non sbaglia e con un gran tiro accorcia le distanze. Il risultato è 5-4 . La partita si infiamma, le due squadre giocano a viso aperto ora che il risultato è tornato in bilico. Al 12’ Nardolillo impegna severamente il portiere avversario con un gran tiro su e sulla ribattuta De Melo non ne approfitta. Goal mangiato, goal subìto: veloce ripartenza del Futsal Barletta che va nuovamente a segno per il 6-4. Il Venafro non demorde, anche se gli errori sotto porta sono molti. Al 14’ Nardolillo centra il palo alla sinistra del portiere. Al 16’ bella girata di De Melo che guadagna calcio d’angolo. Al 17’ al Venafro non rimane che giocare il tutto per tutto mettendo in campo Valvona nel ruolo di portiere di movimento e al 19’’ Nardolillo va al tiro e costringe ancora una volta l’estremo difensore pugliese a deviare sul palo. A 33’’ secondi dalla fine ancora punizione dal limite per i molisani e ancora una volta i padroni di casa riescono a salvarsi. A 12’’ dalla fine Falco ruba palla e a porta sguarnita segna il 7-4. Il Venafro, dunque, non è riuscito a sfruttare il momento favorevole del match. Il rigore sbagliato, i troppi errori in difesa, il tiro libero non ottimizzato e le tante azioni pericolose sprecate hanno provocato un risultato che poteva essere ben diverso. Sabato prossimo sarà la volta della Partenope Monte di Procida, quarta del girone, che cercherà di guadagnare i tre punti a casa dei bianconeri. Formazioni Venafro: Di Paolo, Valvona F., Valvona P., Laudadio, Nardolillo, Cimino M., Cimino G., Moreira, Mietto, De Melo. Allenatore: Mietto. Futsal Barletta: Fiorentino, Ricco, Chiarulli, Pierro, Borraccino, Sciascia, Vivaldo, Salvemini, Falco, Castiglioni, Rocciolla, Iodige. Allenatore: Ferrazzano. Arbitri: Francesco Miranda (Castellammare di Stabia) e Michele Iannone (Nocera Inferiore)

17 marzo 2014 0

Basket: A.B. Serapo Gaeta vittoriosa contro la Fox Roma

Di redazionecassino1

La A.B. Serapo Gaeta riesce a conquistare la quattordicesima vittoria stagionale, battendo con il punteggio di 65-61 la Fox Roma dopo una gara che ha visto i ragazzi di Coach Miele sempre avanti nel punteggio, ma non riuscendo mai a scrollarsi di dosso la compagine capitolina. Ma, seppur soffrendo nel finale, la squadra gaetana è riuscita a portare a casa una vittoria, contro una squadra che si è dimostrata un osso duro da battere fra le mura amiche, importante per la volata al terzo posto.

Inizio di gara in discesa per la A.B. Serapo Gaeta che trova le soluzioni giuste per andare a canestro grazie specialmente alla presenza di Ferraiuolo sotto canestro e le qualità realizzative di Addessi e Marrocco; la Fox Roma fatica a segnare e realizza solo 2 canestri su azione nel primo quarto. Primo quarto che si conclude con la squadra biancoverde avanti con il punteggio di 15-6. Secondo quarto di gara che vede la squadra locale più presente, specialmente grazie a Grilli, vero trascinatore per i suoi in questo periodo della gara. La A.B. Serapo Gaeta, dal canto suo, è in controllo della situazione: finalmente entra in partita Violo, ma nota negativa sono i tre falli sul groppone per i due lunghi, Ferraiuolo e Palmieri. Si va così al riposo lungo con i biancoverdi in vantaggio con il punteggio di 23-31.

Stessi ritmi nella ripresa. Nella Fox Roma, Grilli continua a segnare ed in questo gli da una grande mano Rutolini che mette a segno due canestri importanti. La A.B. Serapo Gaeta invece, tornata in campo un po’ rilassata, riempie di falli la squadra avversaria ma i viaggi in lunetta non portano i frutti sperati ( 4/14 nel solo terzo quarto), però ci pensano prima Addessi e poi Marrocco allo scadere del quarto, con due triple, a ricacciare dietro la Fox Roma. Si arriva così al’ultimo quarto con la squadra gaetana avanti di 6 lunghezze ( 40-46). Ultimo quarto che, seppur soffrendo, la A.B. Serapo Gaeta riesce a gestire al meglio per gran parte del periodo: Ferraiuolo fa la voce grossa sotto i tabelloni e Macaro, nel momento decisivo, piazza un parziale personale di 5-0 che sembra chiudere definitivamente la gara. Ma ad 1:42 dal termine, con la squadra di Coach Miele avanti per 60-54, Violo si fa fischiare uno sciocco fallo tecnico: Grilli fa 1/2 dalla lunetta, mentre Trionetti ( mano calda in questo ultimo quarto) mette a segno la tripla, sul possesso addizionale, che riporta la Fox Roma a -2 ( 58-60). La squadra capitolina ci crede ma Violo si fa parzialmente perdonare, mettendo a segno 2 tiri liberi importantissimi e guadagnando un fallo di sfondamento in difesa; al resto ci pensa Macaro che, freddo dalla lunetta, certifica la vittoria biancoverde.

Vittoria che, come detto, permette alla A.B. Serapo Gaeta di continuare a correre per la conquista del terzo posto, ed in riferimento a ciò, il prossimo incontro la vedrà contrapposta alla Fabiani Formia: un vero è proprio scontro diretto che si disputerà, per via dell’inagibilità del Palamarina, a Itri. Data ed orario dell’incontro saranno fornite in settimana.

Fox Roma – A.B. Serapo Gaeta 61-65 ( 6-15;23-31;40-46)

Fox Roma: Masserizzi, Murchio, Gasseau 7, Brunelli 6, Grilli 19, Trionetti 19, Rutolini 6, Sabattini 2, Bohm, Civili 2. Coach: Di Bucchianico.

A.B. Serapo Gaeta: Vagnati 4, Addessi 12, Violo 10, Macera n.e., Nardella n.e., Palmieri, Macaro 8, Siniscalco, Marrocco 16, Ferraiuolo 15. Coach: Miele.