Giorno: 26 marzo 2014

26 marzo 2014 0

Violenza sessuale sulle sue dipendenti, arrestato noto albergatore di Roma

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I militari dell’Aliquota Carabinieri della Sezione di P.G. presso la Procura della Repubblica di Roma, a seguito di delicate e complesse indagini, coordinate dal P.M. D.ssa Cristiana Macchiusi della Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Roma, in esecuzione di un’Ordinanza di Custodia Cautelare emessa dal GIP dott.ssa Minunni, hanno arrestato D.C.M. di anni 52, titolare di un noto albergo della Capitale, per reati di violenza sessuale aggravata e continuata commessi all’interno della struttura ricettiva ai danni di donne straniere alle sue dipendenze lavorative.

Durante l’operazione, con personale del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, è stato inoltre effettuato un controllo ispettivo,della struttura alberghiera e venivano riscontrate e contestate numerose irregolarità di natura amministrativa e penale che originavano un provvedimento di sospensione di attività e varie sanzioni amministrative per un ammontare di circa 11.000 €.

26 marzo 2014 0

Droga dal litorale Domitio, sgominata la rete di pusher che riforniva il Basso Lazio

Di admin

Dal litorale domitio, fino alla bassa provincia di Frosinone. I carabinieri della compagnia di Frosinone, coordinati dalla procura di Santa Maria Capuavetere, hanno sgominato una fitta rete di spacciatori ciociari che, con cadenza anche quotidiana si rifornivano da ganesi e nigeriani che spacciavano nelle zone a nord della provincia di Caserta. In tutto nove le persone a cui oggi sono state notificate le misure cautelari, per sette dei quali, tutti ciociari, si tratta di arresto e per due abruzzesi, di obbligo di dimora. L’operazione Domitia è nata nel 2010 in seguito all’arresto di un giovane per detenzione di eroina, e si è conclusa oggi, oltre che con le misure cautelari, anche con gli avvisi di garanzia per altri dieci persone, e nel corso delle indagini, anche con altre 12 persone denunciate o arrestate, 400 cessioni accertate, 10 auto sequestrate e 25 persone segnalate quali assuntori. I corrieri spacciatori, da Cassino, Isola Liri, Pontecorvo, San Giorgio a Liri in provincia di Frosinone, ma anche da Balsorano, in provincia de L’Aquila, raggiungevano la provincia di Caserta e, dopo aver comprato la droga la trasportavano ingerendola o nascondendola nel retto.

In manette, quindi, sono finiti Luca Baldassarra, Gilberto Di Vona, Bianca Volpone, Giovanni Saccucci, Marco Caschera, Giuseppe Giangrande, Stefano Terrazza, tutti residenti nel Cassinate e nel Sorano. Katia Le Tuault e Sergio Mattacchione sono gli abruzzesi a cui sono stati notificati gli obblighi di dimora. Foto Alberto Ceccon

26 marzo 2014 0

Fa il tiro a segno con i piccioni dal balcone, 73enne di Formia denunciato dai carabinieri

Di admin

Fa il tiro a segno con i piccioni e viene denunciato dai carabinieri. È accaduto in via Rubino, in pieno centro a Formia, dove un pensionato di 73 anni in pieno giorno dal suo balcone ha preso di mira, nel senso letterario del termine, i piccioni che affollavano i balconi del circondario. Con un ficile ad aria compressa libera,ente venduto, l’uomo ha iniziato a sparare contro i volatili fino a quando qualcuno non ha avvisato i carabinieri. I militari hanno accertato che almeno uno dei volatili bersagliati, è rimasto ferito e recuperato per essere affidato alle cure dei responsabili zoofili della riserva Riviera d’Ulisse. L’uomo, che inoltre rischiava di ferire anche i passanti, è stato denunciato per maltrattamenti di animali e uso improprio di armi.

26 marzo 2014 0

Nel Settantennale della distruzione di Cassino, riportata alla luce la chiesa delle Cinque Torri

Di admin

A 70 anni dalla distruzione di Cassino e dei suoi monumenti storici, è stato riportato alla luce, in questi giorni, il pavimento dell’antichissima chiesa delle “Cinque Torri” risalente all’ottavo secolo dopo Cristo quando Cassino si chiamava Eulogiminopolis. La struttura sacra, nota anche come chiesa del Riparo, èstata mantenuta viva nei ricordi della gente dagli storici locali come don Angelo Pantoni, Emilio Pistilli, e in ultimo l’archeologo Antonio Leopardi che, per conto del Comune di Cassino, sta dirigendo i lavori di indagine archeologica mirata in un perimetro compreso tra l’attuale chiesa Madre, le fonti del Gari e via Pinchera. In questi giorni, proprio in occasione del Settantennale della distruzione della Città, è stato riportato alla luce il pavimento dell’antica struttura sacra, di circa 130 metri quadro, ritrovati a circa due metri sorto il livello del vecchio giardino della Curia Vescovile. Oggi anche il direttore del museo archeologico di Cassino, Tanzilli, ha effettuato un sopralluogo tecnico insieme all’architetto responsanbile del Comune Claudio Delicato. Il direttore dei lavori è Giuseppe Picano. Finalmente si “tocca” la vera storia di Cassino, un antico edificio che che esisteva solo nei racconti di chi lo aveva visto prima dell’arrivo delle bombe. Foto Alberto Ceccon

26 marzo 2014 0

Meeting di ABC Arte bellezza cultura, Monica Guerritore a Cassino per le ‘Due Giornate dedicate al Ricordo’

Di redazionecassino1

“Un’occasione unica per approfondire, al di là delle aule e dei banchi scolastici, la storia del nostro dopoguerra attraverso le suggestioni che ci offrono la rappresentazione teatrale, le illusioni delle immagini cinematografiche, la profondità dei testi di un grande scrittore come Moravia, con la proiezione del film la Ciociara ed una grande sorpresa rappresentata dalla presenza, nella giornata di venerdì, di Monica Guerritore, una delle più grandi attrici del cinema italiano.” A dichiararlo l’assessore alla cultura del Comune di Cassino, Danilo Grossi, che ha annunciato la due giorni del Meeting di Abc Arte Bellezza Cultura rientrante nel programma degli eventi in calendario per il settantesimo. “Saranno – ha continuato Grossi – due giornate molto intense caratterizzate da una serie di appuntamenti culturali attraverso i quali gli studenti di Cassino e della provincia di Frosinone avranno l’opportunità di approfondire i temi della guerra e della pace. Un’opportunità unica che a settant’anni dalla battaglia di Cassino e Montecassino offre una chiave di lettura originale, usando come strumenti il teatro, il cinema e la letteratura con lo scopo di ricordare quando avvenuto in quel periodo così tragico per la città. Un altro grande appuntamento che è stato possibile realizzare nell’ambito dei Progetti per le scuole 2014 e promossi dalla presidenza della Regione Lazio. Si parte domani, quindi, alle ore 10 presso l’Aula Pacis con uno spettacolo sui emi della pace e della guerra a cura del gruppo teatrale ‘Voci nel Deserto’ per poi continuare nella giornata di venerdì con la proiezione del film ‘La Ciociara’ di Vittorio De Sica e con la visita per i ragazzi delle scuole al Museo Historiale di Cassino. Un’altra due giorni ricca di eventi che offre tanti spunti di riflessione, ma soprattutto consente di far conoscere alle nuove generazioni attraverso l’arte quello che solitamente apprendono dai libri di scuola.”

La giornata di giovedì 27 marzo (ore 10.00) prevede uno spettacolo sui temi della pace e della guerra a cura del gruppo teatrale Voci nel Deserto, a cui farà seguito un dibattito e nel pomeriggio un seminario-laboratorio per le scuole interessate.

Sono presenti il Sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, l’Assessore alla Cultura Danilo Grossi, per la Regione Lazio il Consigliere Daniele Bianchi, per il coordinamento del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura Giovanna Pugliese.

Venerdì 28 marzo (ore 9,45) è prevista la proiezione de La Ciociara, regia di Vittorio De Sica (1960),tratto dall’omonimo romanzo di Alberto Moravia, a cui farà seguito una discussione con Lorenzo Pavolini, autore radiofonico e membro dell’Associazione Fondo Alberto Moravia, giornalista e critico cinematografico Fabio Ferzetti, per l’Istituto Luce-Cinecittà Luciano Sovena e l’attrice Monica Guerritore.

Al termine, per le scuole che ne hanno fatto richiesta, la visita al Museo Historiale accompagnate da Luciano Sovena per l’Istituto Luce-Cinecittà.

Sono presenti il Sindaco di Cassino Giuseppe Golini Petrarcone, l’Assessore alla Cultura Danilo Grossi, per la Regione Lazio il Consigliere Marino Fardelli, per il coordinamento del Progetto ABC Arte Bellezza Cultura Giovanna Pugliese.

26 marzo 2014 0

Approvato il nuovo progetto per l’oratorio di San Basilio a Caira

Di redazionecassino1

“Approvato un progetto che riguarda la casa canonica di pertinenza della chiesa San Basilio nel centro urbano di Caira.” A dichiararlo l’assessore all’urbanistica del Comune di Cassino Mario Costa all’indomani della seduta di Consiglio Comunale che ha visto approvare all’unanimità il progetto. “A seguito della richiesta – ha continuato Costa – pervenuta dalla diocesi di Montecassino a firma di Dom Augusto Ricci e don Claudio Monti, parroco della chiesa di San Basilio, gli uffici si sono subito attivati per portare avanti il progetto che prevede la demolizione e la ricostruzione di un vecchio fabbricato esistente, di pertinenza diretta della Parrocchia, attualmente in condizioni statiche, di sicurezza ed igienico – sanitarie pessime a causa del suo totale stato di abbandono. L’immobile è destinato a casa canonica, attività per la catechesi ed oratorio. L’intervento determinerà la ricostruzione dell’immobile con criteri antisismici e nel rispetto delle norma igienico – sanitarie e di sicurezza. La nuova costruzione ovviamente sarà ubicata sulla stessa area di sedime senza alcuna variazione dei parametri urbanistico – edilizi (sagoma, numero piani, destinazione d’uso, distanze, altezze, superficie coperta). La deroga del nuovo progetto riguarda esclusivamente la realizzazione di un piano seminterrato con un aumento di cubatura di circa 670 metri cubi. Una possibilità prevista dalla legge N. 380/2001 che per edifici ed impianti pubblici o di interesse pubblico prevede la deroga per l’aumento della cubatura. Il Consiglio Comunale ha quindi approvato il nuovo progetto, tuttavia il rilascio del permesso di costruire è comunque subordinato all’ottenimento di tutti gli atti di assenso da parte della Asl, del Genio Civile e delle autorità competenti in ordine alle norme igienico – sanitarie e di sicurezza.Con la realizzazione di tale progetto verrà realizzata una struttura che svolgerà sicuramente un ruolo sociale ed aggregativo importante soprattutto per i più piccoli.”

26 marzo 2014 0

Frosinone presenta il programma per il 70° anniversario della liberazione

Di admin

Frosinone è pronta per le celebrazioni del settantesimo anniversario della liberazione della città. In coincidenza, infatti, con questo importante evento nella storia del capoluogo, l’Amministrazione Comunale ha predisposto l’organizzazione di una serie di manifestazioni e di eventi per celebrare degnamente questa data storica e per commemorare, come si conviene, quanti combatterono, si impegnarono e si sacrificarono per la liberazione di Frosinone e dell’Italia.

Allo scopo, venerdì 28 marzo 2014, alle ore 16, nel salone di rappresentanza della Prefettura, avrà luogo la presentazione del programma ufficiale delle celebrazioni.

Per l’occasione sarà, inoltre, inaugurata una mostra storico-fotografica, che si terrà nei locali di piazzale Vittorio Veneto, sugli eventi della Seconda Guerra Mondiale che hanno riguardato la città di Frosinone e sarà presentata la seconda edizione del libro “La città è vuota e in rovina. La Guerra a Frosinone 1943-44” di Maurizio Federico e Costantino Jadecola.

La giornata si svolgerà sulla base del seguente programma:

· Ore 16 Saluti delle autorità ed illustrazione del programma iniziative;

· Ore 17 Presentazione della seconda edizione libro “La città è vuota e in rovina. La Guerra a Frosinone 1943-44” con interventi di Maurizio Federico, Costantino Jadecola, Gianni Blasi e Gioacchino Giammaria; a seguire lettura di alcuni passi del libro “La città è vuota e in rovina. La Guerra a Frosinone 1943-44” a cura di Francesca Di Fazio;

· Ore 18 Inaugurazione mostra.

26 marzo 2014 0

Formia, da lunedì inizia la differenziata a Gianola. A Penitro nuovo calendario di raccolta

Di admin

Novità in arrivo sul fronte differenziata. A partire da lunedì 31 marzo il porta a porta sarà esteso ai quartieri di Gianola-Santo Janni mentre a Penitro arriva un nuovo calendario di raccolta dei rifiuti calibrato sulle rinnovate esigenze del servizio. A Gianola è quasi tutto pronto. I cittadini residenti in unità fino a cinque appartamenti hanno ancora qualche giorno di tempo per rivolgersi all’info-point comunale predisposto negli ambienti dell’Hotel “Little Garden” di via Santo Janni. Lì potranno ritirare i mastelli di colore verde e marrone, i sacchetti per l’organico e tutto il materiale necessario ad una corretta differenziata. Il punto informativo è aperto dal lunedì al venerdì di pomeriggio (ore 15-18) e il sabato mattina dalle 10 alle 13. Per ritirare il materiale è necessario esibire carta di identità e copia del pagamento della tassa sui rifiuti. Gli ecovolontari dell’Ats “Gianola Verde” si stanno invece occupando della distribuzione porta a porta di bidoni e kit informativo alle utenze non domestiche e ai condomini con più di cinque appartamenti. Sono stati coinvolti gli amministratori per la raccolta della documentazione inerente le posizioni dei singoli condomini. Screening utile anche ai fini del recupero dell’evasione. Da lunedì cambia il calendario di raccolta differenziata nei quartieri di Penitro, Santa Croce, Ponzanello/Mamurrano, Farano, Acquatraversa ed aree limitrofe. Rimosso un turno di secco e aggiunto un turno per la raccolta separata di plastica e vetro. Il nuovo calendario è il seguente:

Lunedì: Organico Martedì: Secco Mercoledì: Vetro Giovedì: Carta e Organico Venerdì: Plastica Sabato: Organico

“Ringraziamo i residenti di questi quartieri – sostengono il Sindaco Sandro Bartolomeo e l’Assessore alla Sostenibilità Urbana Claudio Marciano in una lettera aperta rivolta ai cittadini -, per il sostegno e la collaborazione dimostrata in questi primi mesi dall’avvio della raccolta differenziata “porta a porta”. I risultati fino ad ora conseguiti sono il segno evidente del grande senso civico dimostrato dalla cittadinanza. In pochi mesi, la percentuale di raccolta differenziata è cresciuta notevolmente, attestandosi a oltre il 50% su base cittadina. Dal 31 Marzo il sistema porta a porta sarà esteso a tutta la città con un ulteriore accrescimento del recupero del rifiuto e conseguenti benefici per economia ed ambiente. Grazie alle nuove tecnologie di smaltimento, molti rifiuti sono diventati riciclabili: i piatti e bicchieri usa e getta, alcuni imballaggi e molte confezioni di cibi oggi possono essere conferiti nella plastica; il tetrapack e i poliaccoppiati nella carta; per noi, paese di mare, di recente è diventato possibile conferire anche i gusci dei mitili nell’organico. Per questa ragione – proseguono Sindaco e Assessore – in più del 90% dei Comuni dove è praticata la raccolta differenziata il “secco indifferenziato” viene raccolto una volta a settimana. Allo stesso tempo è importante separare la raccolta del vetro dalla plastica per assicurarci maggiori contributi economici da parte dei consorzi di filiera. Come stabilito dalla legge, tutti i guadagni della raccolta differenziata devono essere investiti per abbassare la tariffa: raccogliere meno secco indifferenziato e più materiali riciclabili è l’unico passo per contenere i costi e redistribuire tra i cittadini i risparmi. Da qui la necessità di un nuovo calendario di raccolta del quartiere, in cui è rimosso un turno di secco ed aggiunto un turno per la raccolta separata di plastica e vetro”.

26 marzo 2014 0

Dipendente infedele a Frosolone, scatta la denuncia

Di admin

I militari della Stazione Carabinieri di Frosolone (IS) hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Isernia il dipendente di una ditta che ha in appalto la gestione di alcuni servizi del Comune di Frosolone. Il giovane aveva infatti asportato il carburante da un mezzo aziendale. Intercettato durante un posto di controllo, lo stesso, non ha saputo spiegare la provenienza della tanica contenente il gasolio. Da lì, sono scattate le indagini che hanno permesso di appurare che, il giovane, poco prima, aveva asportato il carburante da un mezzo dell’azienda. E così è scattata la denuncia a piede libero. I Carabinieri di Frosolone, stanno compiendo ulteriori indagini per verificare se, il giovane, abbia effettuato ulteriori “rifornimenti” anche in passato.

26 marzo 2014 0

Andrea Bartali, figlio del ‘Grande Gino’, domani all’ Itgc “Medaglia d’oro”

Di redazionecassino1

Importante e suggestivo incontro domani all’Itgc “Medaglia d’oro” di Cassino. Lo ha annunciato il Dirigente Scolastico, prof. Graziuccio Di Traglia, i ragazzi a conclusione del “Progetto per la Pace” ideato in occasione del 70°della Distruzione, alla presenza del sindaco Golini Petrarcone e dell’assessore Danilo Grossi, incontreranno Andrea Bartali, figlio del campione Gino Bartali, che durante la seconda guerra mondiale salvò la vita a 800 ebrei. Interverranno anche, Bertario Pittiglio, sopravvissuto alla distruzione di Montecassino e il dott. Donato Formisano, presidente della Banca Popolare del cassinate testimone dell’apertura del primo istituto superiore di Cassino: I.T.C.G ”Medaglia d’Oro”, saranno presenti anche Antonio Solla e Francesco D’Aliesio primi diplomati dell’I.T.C. G. che racconteranno dei duri anni da studente e delle peculiarità dei giovani di quei tempi. Referente del progetto la prof.ssa Calabrese coadiuvata dai i proff. Marilena Di Nallo , Maria Iannone , Mario Borrelli, Angela Fasulo.