Giorno: 31 marzo 2014

31 marzo 2014 0

Nonnetto alle giostre di Alatri per masturbarsi. Sorpreso e denunciato dai carabinieri

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Si è appostato nei pressi delle giostre in via Madonna della Sanità ad Alatri e ha iniziato a masturbarsi davanti a giovanissimi. Fin dove si sarebbe spinto il 63enne del posto non è dato saperlo dato che la sua “attività” è stata, per fortuna, interrotta dai carabinieri della compagnia diretta dal capitano Antonio Contente. Alla vista dei militari, allertati dai passanti, l’uomo, incensurato e pensionato, ha tentato invano di dileguarsi. Fermato ha ammesso le sue colpe senza riuscire a spiegarsi cosa lo avesse spinto allo squallido atto. Ha così rimediato una denuncia per atti osceni in luogo pubblico.

31 marzo 2014 0

manufatti e strutture abusive su vasta area agricola a Terracina, una persona denunciata

Di redazione

Importante operazione effettuata dal personale del Comando Stazione Forestale di Terracina, diretto dall’Ispettore Superiore Giuseppe PANNONE. Nei giorni scorsi, operando con la collaborazione dei tecnici dell’Ufficio Antiabusivismo del comune di Terracina, il personale forestale ha effettuato un sopralluogo nella zona di Borgo Hermada, in una azienda monitorata da tempo per i continui mutamenti strutturali. Ai titolari dell’azienda erano state comminate, circa un anno fa’, consistenti sanzioni amministrative per tenuta irregolare dei registri di stalla. Il sopralluogo tecnico ha consentito di rilevare che l’azienda si estende per una superficie di Ettari 5.00.00. circa, con destinazione agricola come da PRG, e che una superficie di circa 12.000 mq ha subito, senza alcun titolo autorizzativo, una trasformazione ad altri usi. La titolare dell’azienda è stata deferita all’A.G. per violazione urbanistica, ai sensi del DPR 380/2001 Le indagini della Polizia Forestale proseguono al fine di verificare l’eventuale commissione di ulteriori reati .

31 marzo 2014 0

Zingaretti in visita nei cantieri di Formia: “Cultura e archeologia nostro modello di sviluppo”

Di redazione

Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti a Formia, oggi pomeriggio, accompagnato dal sindaco Sandro Bartolomeo, ha visitato i cantieri più importanti aperti in città. La prima visita, il presidente l’ha fatta alla Villa Comunale interessata da lavori di messa in sicurezza e manutenzione finanziato con un fondo da 800 mila euro erogati dall’Unione europea attraverso la regione Lazio. Dalla terrazza della villa Zingaretti ha potuto visionare l’area portuale all’interno della quale, con un altro finanziamento da 2,3 milioni di euro, verrà realizzata una nuova piattaforma di sbarco passeggeri, capace di ospitare navi da crocera e da carico e scarico merci. e carico merci. Da lì, sempre guidato dal sindaco Bartolomeo, Zingaretti ha visitatolo scavo archeologico di Caposele finanziato dalla Regione con un contributo di un milione e mezzo. “E’ parte centrale del modello di sviluppo su cui scommettiamo: la cultura, i beni archeologici, un’idea sana di fruizione del territorio – ha detto il pre La visita ai cantieri è una mia abitudine da sempre, un viaggio nella storia del territorio che ha immenso potenziale in termini di sviluppo. Valorizzare e recuperare queste aree ha un valore per noi, d’accordo, perché è la nostra storia e la nostra cultura ma oggi è il mondo che ce lo chiede. Ci chiede di essere un Paese che sa proporre il gusto, l’arte, il mare, l’archegologia, la storia. Spesso si parla di aziende che chiudono e noi non abbiamo mai la forza di capire che qui c’è una nuova economia. Sono aumentati i cittadini del mondo che investono, spendono, viaggiano per fruire di beni. Noi ce li abbiamo e non lo abbiamo capito”. A proposito dell’economia del mare, Zingaretti ha detto: ”Abbiamo istituito questa cabina di regia che coordina gli interventi nel settore dell’economia del mare. Le politiche, fino ad oggi, non sono state coordinate. Abbiamo detto basta a questa follia. Soprattutto non abbiamo capito che nel mondo non siamo soli e che quindi il mare, la costa, diventano una grande opportunità se c’è l’amore, l’intelligenza, di curarle, valorizzarle e non come lo schifo che 40 anni fa hanno fatto e che si vede alle mie spalle”. Ha detto questo indicando un palazzo di cemento grezzo a ridosso della villa di Cicerone.

31 marzo 2014 0

Lavoratori a nero, locale abusivo e alimenti mal conservati, chiuso ristorante a Tuscania

Di redazione

Sei lavoratori su sette erano irregolari, il magazzino abusivo e e molti prodotti alimentari di dubbia provenienza erano stoccati in modo non propriamente adeguato. Per questo i carabinieri della compagnia di Tuscania, insieme ai colleghi dei nuclei Antisofisticazione e Sanità e Ispettorato del Lavoro di Viterbo che hanno effettuato una serie di ispezione nei confronti di esercizi di ristorazione della cittadina, hanno fatto chiudere un noto ristornate di Tuscania sequestrando il locale abusivo, denunciando il gestore e il proprietario e comminando sanzioni amministrative per oltre 30mila euro.

31 marzo 2014 0

Zingaretti inaugura la casa della salute di Pontecorvo

Di admin

Inaugurata la casa della salute di Pontecorvo. A tagliare il nastro della prima casa della salute della provincia di Frosinone è stato il presidente della regione Nicola Zingaretti. Clima incandescente quello che ha accolto il presidente della Regione Lazio davanti l’ex ospedale Del Prete di Pontecorvo. Ai manifestanti con megafono, si è avvicinato, ha chiesto il megafono e ha annunciato la chiusura delle macro aree. Poi si è diretto verso l’ingresso stringendo le mani al personale sanitario e ascoltando le vibranti proteste di chi ha manifestato per mesi per evitare la chiusura del nosocomio pontecorvese.

Inizialmente preoccupato per le sorti del presidio sanitario il sindaco di Pontecorvo Michele Notaro, aveva minacciato di non partecipare all’inaugurazione della casa della salute. Oggi era al fianco di Zingaretti al taglio del nastro. “Le preoccupazioni – ha detto – derivavano dai timori di un ulteriore depotenziamento del punto di Primo soccorso. Il direttore sanitario della Asl, però, mi ha rassicurato in tal senso. A proposito della casa della sanità credo che possa essere un punto di partenza per la sanità di questo territorio e che possa rappresentare una risposta concreta alle esigenze del territorio. Comunque vigileremo”.

“Abbiamo presentato al presidente Zingaretti una relazione dettagliata sulla situazione attuale di questa struttura, e come implementeremo i servizi nel prossimo futuro”. Lo ha detto il direttore generale della Asl di Frosinone Pierangela Tanzi. “Attualmente sono 118 mila le persone alle quali ci rivolgiamo. Di questi il 10 per cento hanno patologie croniche, 8 mila con diabete, 5mila ipertensione, 2 mila con patologie cardiovascolari. L’obiettivo è intercettare queste figure collaborando con strutture sanitarie vicine come l’ospedale di cassino e offrire loro i servizi che meritano senza doverli andare a cercare fuori regione”.

“Non sono venuto come esponente politico – ha detto Nicola Zingaretti – ma come presidente della Regione Lazio per stare al fianco ai sindaci, qualsiasi colore politico rappresentino, per voltare pagine. Dobbiamo uscire dall’incubo in cui è piombata la Regione Lazio 9 anni fa, e dopo nove anni in Ciociaria apre una nuova struttura socio sanitaria e inizio ciò vuol dire che la ricostruzione è partita. Il Lazio è piombato nel caos quando 9 anni fa lo Stato lo ha dovuto commissariare per deficit di 2.5 miliardi che ha distrutto l’economia. Il piano di rientro impiantato sui tagli ha causato il disastro per il quale agli imprenditori conveniva investire in altre regioni, perchè sulle buste paga dei laziali c’erano maggiori prelievi fiscali che a quelle dei lavoratori di altre regioni. Un piano di rientro, quindi, basato sui tagli ai servizi. Noi ora dobbiamo costruire insieme un nuovo sistema sanitario che punti al taglio degli sprechi e non dei servizi. Le case della salute come questa sono propulsore di assistenza domiciliare e assistere un malato a casa costa enormemente meno che assisterlo in ospedale. Abbiamo chiuso la stagione delle spese inutili”. “Siamo partiti da Sezze e Pontecorvo, le prime case della salute inaugurate nel Lazio, a Latina e Frosinone, quindi, proprio perchè noi sappiamo che in questi anni, con le macro aree che in questi giorni abbiamo abolito, hanno pagato tutti i cittadini del Lazio ma i cittadini delle periferie hanno pagato di più ecco perchè ricominciare dalle province”. “Vogliamo colpire gli sprechi e le ruberie – ha detto anche – a cominciare dal rivedere le gare d’appalto in corso. Proprio qualche giorno fa rivedendo la gara dei pannoloni abbiamo risparmiato 12 milioni di euro. Da qui si parte per riuscire a risollevarci così come hanno già fatto altre regioni, e se ci sono riusciti gli altri, ci riusciremo anche noi lavorando insieme”.

31 marzo 2014 0

Pietro Ingrao, telegramma al sindaco: “Formia città a me molto cara”

Di admin

Avrebbe voluto esserci di persona ma l’età non consente grandi spostamenti. La decisione del Consiglio Comunale di concedergli la cittadinanza onoraria di Formia in occasione dei festeggiamenti per il suo 99esimo compleanno lo ha però riempito di gioia. Il presidente Pietro Ingrao ha affidato la sua riconoscenza ad un sentito telegramma recapitato al primo cittadino Sandro Bartolomeo.

“Ringrazio commosso il Sindaco – recita il testo del telegramma -, il Consiglio Comunale e tutti i cittadini e le cittadine di Formia per avermi accolto tra i loro concittadini. Formia è una città a me molto cara e gli anni giovanili che vi ho trascorso sono stati fondamentali nella mia vita. Grazie ancora di cuore e auguri di buon lavoro”.

L’intenso calendario di manifestazioni organizzate per festeggiare il compleanno di Ingrao e celebrarne la figura coinvolge anche Formia con una serie di interessanti eventi culturali. Il calendario di eventi, patrocinato da Camera dei Deputati, Regione Lazio, Comune di Lenola, Centro Studi e iniziative per la Riforma dello Stato e Confcommercio, vede la partecipazione anche dei Comuni di Fondi, Gaeta e Roccagorga e la collaborazione di Sistema Bibliotecario Sud Pontino e Associazione Giuseppe De Santis.

Il primo appuntamento è per sabato 12 aprile alle ore 10 presso la sala Ribaud con la conferenza di Nilo Cardillo, ex preside del liceo classico “Vitruvio Pollione” che sarà incentrato su “gli anni formiani del giovane Ingrao”.

Domenica 13 aprile alle ore 18 presso l’Auditorium “Vittorio Foa” sarà invece proiettato il “Non mi avete convinto” – Pietro Ingrao, un eretico”, film del 2012, di Filippo Vendemmiati, presentato alla 69esima edizione del Festival Internazionale del Cinema di Venezia.

Giovedì 8 maggio alle ore 17, presso la sala Ribaud del Comune, sarà presentato il libro “Lezioni per Pietro Ingrao”, di Pietro Barcellona, Andrea Camilleri, Alberto Olivetti, Edoardo Sanguineti e Mario Tronti, Edizioni Ediesse (2013). Con Alberto Olivetti, Walter Tocci, Ida Dominijanni.

Il programma si chiude mercoledì 9 e 16 aprile alle ore 18 presso la sala Ribaud con la rassegna cinematografica “Cinema Primo Amore”, a cura dell’Associazione Giuseppe De Santis.

31 marzo 2014 0

Giornata mondiale per l’Autismo, il Castello dei Conti di Ceccano sarà illuminato di blu

Di admin

Il Castello dei conti di Ceccano si tingerà di una luce soffusa blu quale simbolo di vicinanza e sensibilizzazione sull’Autismo. L’iniziativa, in linea con proposte analoghe in altre città, avrà luogo mercoledì 2 Aprile in concomitanza con la Giornata mondiale dell’Autismo. Occasione nella quale il teatro comunale Antares aprirà le porte ad una manifestazione voluta dalla società Cooperativa “Stile Libero Onlus” che opera da anni sul territorio a sostegno dei bambini affetti da questa malattia.

Patrocinata e sostenuta dall’Amministrazione comunale, la manifestazione ha tra le sue finalità quella di parlare dell’autismo e sensibilizzare tutti su questa disabilità permanente dello sviluppo che si manifesta durante i primi tre anni di vita. Il tasso di autismo è alto ed ha un enorme impatto sui bambini, le loro famiglie, le comunità e le società. Motivo per il quale nel 2008 è nata ad opera delle Nazioni Unite la Convenzione sui diritti delle persone con disabilità riaffermando il principio fondamentale dei diritti umani universali per tutti. L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite all’unanimità ha dichiarato il 2 Aprile la giornata Mondiale per L’Autismo per evidenziare la necessità di migliorare la vita di bambini e adulti che soffrono di questo disturbo in modo che possano condurre una vita piena e significativa.

31 marzo 2014 0

Vasta area agricola trasformata in struttura abusiva per l’equitazione scoperta a Terracina

Di admin

Importante operazione effettuata dal personale del Comando Stazione Forestale di Terracina, diretto dall’Ispettore Superiore Giuseppe PANNONE. Nei giorni scorsi, operando con la collaborazione dei tecnici dell’Ufficio Antiabusivismo del comune di Terracina, il personale forestale ha effettuato un sopralluogo nella zona di Borgo Hermada, in una azienda monitorata da tempo per i continui mutamenti strutturali . Ai titolari dell’azienda erano state comminate, circa un anno fa’, consistenti sanzioni amministrative per tenuta irregolare dei registri di stalla. Il sopralluogo tecnico ha consentito di rilevare che l’azienda si estende per una superficie di Ettari 5.00.00. circa, con destinazione agricola come da PRG, e che una superficie di circa 12.000 mq ha subito, senza alcun titolo autorizzativo, una trasformazione ad altri usi. La titolare dell’azienda è stata deferita all’A.G. per violazione urbanistica, ai sensi del DPR 380/2001 Le indagini della Polizia Forestale proseguono al fine di verificare l’eventuale commissione di ulteriori reati .

31 marzo 2014 0

Denunciato per tentato omicidio l’autore di una grave aggressione a Gaeta

Di admin

Oggi i carabinieri della Tenenza di Gaeta hanno deferito all’A.G. K.F. 22 enne di Napoli, con pregiudizi di polizia, già fermato nella giornata di ieri dopo una violenta aggressione ai danni di un coetaneo, ritenendolo responsabile anche del reato di tentato omicidio, oltre che di resistenza a P.U., all’atto del fermo e porto abusivo di armi. In particolare, l’ipotesi accusatoria nei confronti dell’indagato si aggravava all’esito delle ulteriori attività investigative condotte dall’Arma che consentivano di stabilire l’intenzione omicidiaria dell’aggressore verso la vittima, (tuttora in prognosi riservata) colpita violentemente e reiteratamente con un coltello, in zone vitali del corpo.

31 marzo 2014 0

Droga, “Paga o lo dico ai tuoi”. Così recuperavano i crediti, 13 arresti tra Roma, Frosinone e Latina

Di admin

I Carabinieri della Compagnia di Colleferro, alle porte di Roma, dalle prime luci dell’alba, stanno portando a termine un’operazione anticrimine che ha consentito di disarticolare due sodalizi criminali dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti, con 13 arresti e numerose perquisizioni tuttora in atto, nelle provincie di Roma, Latina e Frosinone. Nell’operazione sono impiegati circa 100 Carabinieri del Gruppo di Frascati, supportati da unità cinofile e da un elicottero del Centro di Pratica di Mare. Gli arrestati operavano nella zona sud della provincia di Roma e nelle province di Latina e Frosinone. Il primo sodalizio si è caratterizzato, in particolare, per le modalità violente che venivano utilizzate per il “recupero” del denaro non corrisposto dai “clienti dello stupefacente” inadempienti, paventando la disponibilità di armi clandestine. Notevole efficacia, ai fini del recupero dei crediti nei confronti dei giovani assuntori, aveva la minaccia di chiedere i soldi direttamente ai genitori.