Ceccano accoglie il progetto pilota “Valigia di Salvataggio”

14 marzo 2014 0 Di admin

Abiti per tutte le stagioni e di tutte le misure per le mamme ed i loro bambini unitamente ad accessori per il vivere quotidiano.
Questo il contenuto delle valigie di Salvataggio messe a disposizione da privati cittadini, ben cinquemila famiglie, e da centinaia di aziende che hanno deciso di aderire al progetto pilota dell’Associazione Salva mamme Onlus con sede a Roma e, da oggi, anche a Ceccano.
Oggi venerdì 14 Marzo alle ore 11 presso l’auditorium della biblioteca comunale il sindaco Manuela Maliziola ha tenuto la conferenza stampa di presentazione del progetto denominato la “Valigia di Salvataggio – per non tornare indietro.”
Presente il consigliere regionale Oscar Tortosa in veste di volontario dell’associazione stessa, Grazia Passeri Presidente dell’Associazione, Rodolfo Paolizzi referente provinciale della Onlus. Presenti all’iniziativa i rappresentanti delle associazioni di volontariato del territorio, delle parrocchie.
Patrocinato dal dipartimento per le politiche della famiglia e dalla Regione Lazio il progetto pilota ha l’obiettivo di dare un aiuto concreto a donne vittime di violenza o di Stalking e un’associazione in grado di prestare orientamento per far ripartire la vita di donne che hanno subìto ogni genere di violenza, umiliazione e privazione.
<>
La città fabraterna ha dei trascorsi di accoglienza nel mondo del volontariato e mostra sempre di essere ricettiva a questo tipo di iniziative. <>
Continua quindi il filo rosa che lega la città fabraterna all’impegno messo in campo per sostenere le donne in difficoltà. Decine le valigie e gli indumenti scaricati oggi a margine della conferenza stampa e che attendono destinatarie bisognose. Presente alla conferenza stampa anche la Presidente del Telefono Rosa Patrizia Palombo che ha ricordato i numeri della disperazione al femminile. 2500 casi di violenza addizionati dal 2012. Il 90% delle donne chiedono aiuto non per se stesse ma per i propri figli. Tanti i minori che l’associazione gestisce sotto protezione.