Lavoratori a nero, locale abusivo e alimenti mal conservati, chiuso ristorante a Tuscania

31 marzo 2014 0 Di redazione

Sei lavoratori su sette erano irregolari, il magazzino abusivo e e molti prodotti alimentari di dubbia provenienza erano stoccati in modo non propriamente adeguato. Per questo i carabinieri della compagnia di Tuscania, insieme ai colleghi dei nuclei Antisofisticazione e Sanità e Ispettorato del Lavoro di Viterbo che hanno effettuato una serie di ispezione nei confronti di esercizi di ristorazione della cittadina, hanno fatto chiudere un noto ristornate di Tuscania sequestrando il locale abusivo, denunciando il gestore e il proprietario e comminando sanzioni amministrative per oltre 30mila euro.