Mercato illegale dell’auto “fantasma” a Frosinone, rivenditori passati al setaccio

5 marzo 2014 0 Di admin

Nove persone sono state indagate a Frosinone per associazione per delinquere, riciclaggio e truffa. E’ lì’esito di una operazione svolta dalla polizia stradale che è servita ha svelare le attività di una organizzazione che operava nel mercato dell’auto usato in Ciociaria. Le vetture venivano acquistate con finanziamenti le cui rate non venivano poi pagate. Accadeva che quelle macchine svanivano nel nulla grazie anche ad rivenditori compiacenti che, falsificati i documenti, vendevano l’auto a ignari acquirenti oppure finivano all’estero. Sono centinaia le pratiche automobilistiche prese in visione dagli uomini del vice questore Giovanni Consoli i quali, nel corso delle perquisizioni di questa mattina a decine di autosaloni della provincia, hanno anche trovato e sequestrato strumenti per la falsificazione di buste paga ed altri documenti occorrenti per le richieste di finanziamento alle varie società di credito al consumo.