Spending review, il sindaco di Cassino interviene a sostegno della polizia stradale

27 marzo 2014 0 Di admin

“Ritengo che l’apporto quotidiano che il personale del distaccamento della Polizia Stradale, composto da circa 20 dipendenti, sia importantissimo ed incida in maniera molto positiva nell’azione di controllo del territorio cassinate e non solo.” A dichiararlo è il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a sostegno della sede distaccata della Polizia Stradale di Cassino che nell’ottica della spending review rischia di essere accorpata alla sottosezione di Polizia Stradale. Senza tralasciare, come sottolineato sempre dal sindaco, che il risparmio sulla sicurezza comporterebbe anche la soppressione della sezione della Polizia Posta e delle Comunicazioni di Frosinone, un altro aspetto con ripercussioni negative sul territorio cassinate per quanto concerne le denunce sul cyber crime, fenomeno questo sempre più dilagante e dannoso. “Su questa situazione – ha continuato il sindaco – ci sono stati diversi incontri in Comune alla presenza delle sigle sindacali ed sempre emerso, l’ottimo lavoro svolto dal personale ogni giorno sulle nostre strade e l’importanza di mantenere il distaccamento della Polizia Stradale di Cassino. D’altronde a dimostrare l’efficacia di questo importante specialità di polizia ci sono i numeri sull’attività svolta dal distaccamento di Cassino che ha ottenuto ottimi risultati sia in termini di controllo che di soccorsi effettuati ad automobilisti in difficoltà. Tutto questo con 80 pattuglie che costantemente sono presenti sul territorio e che controllano due importanti arterie stradali, una che attraversa l’Italia dal Tirreno all’Adriatico (S.R. 509 + S.R. 630) e l’altra, la Casilina, che dall’alto casertano giunge direttamente nella nostra città, nonché la S.P. 149 (strada per Montecassino) nota meta ogni anno di centinaia di migliaia di devoti e fedeli. A questo si aggiunga l’attività di controllo negli autosaloni del territorio, uno dei settori del commercio più sensibili alle infiltrazioni ed è proprio in questo ambito che il personale della Polizia Stradale è altamente specializzato. Per tutte le ragioni elencate noi siamo accanto al personale della Polizia Stradale di Cassino, non solo per scongiurare l’ipotesi di accorpamento dello stesso alla Sottosezione Autostradale (provvedimento che con ogni probabilità rappresenterebbe soltanto l’anticamera della chiusura del distaccamento), ma soprattutto per mantenere nella nostra città quello che, senza ombra di dubbio, è un presidio di legalità importantissimo. Condivido, quindi, la forte preoccupazione emersa durante il Congresso del Silp-Cgil, che si è tenuto nella giornata di martedì nella città di Cassino, riguardo i tagli sulla sicurezza che si vorrebbero perpetrare sul nostro territorio. Proprio per questo mi associo a quanto già espresso in quella circostanza, ribadendo la netta contrarietà all’accorpamento del Distaccamento alla Sottosezione della stradale e alla soppressione della Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni”