Domenica ecologica a San Nicola, l’esempio viene dai bambini

7 aprile 2014 0 Di admin

“La giornata ecologica di domenica scorsa ha fatto registrare un grande successo in termini di partecipazione.” A dichiararlo è stato l’assessore all’ambiente del Comune di Cassino, Riccardo Consales, in riferimento all’iniziativa che si è tenuta il 6 aprile e a cui hanno preso parte anche i volontari dell’associazione ‘La Tana’ oltre che Legambiente che ha curat San Nicola. “Tanti sono stati i bambini – ha continuato Consales – che hanno risposto all’appello, trasformandosi in veri e propri eco-volontari ripulendo le strade e segnalando agli operatori di Legambiente, che ha contribuito ad organizzare l’iniziativa, gli oggetti ed i rifiuti che erano stati abbandonati nella contrada San Nicola. A questo si è aggiunta l’opera dei volontari di Legambiente che con l’occasione hanno sottolineato l’importanza che riveste la raccolta differenziata ‘porta a porta’, spiegando ai tanti bambini il tempo che i rifiuti abbandonati impiegano a decomporsi e di conseguenza i danni che provocano. A tutti i bambini è stato consegnato un kit con cappello e cappellino e l’Ecocalendario Riciclario che è stato elaborato dal terzo istituto comprensivo di Cassino. Sempre nella giornata di domenica, inoltre, contestualmente si è svolta la raccolta degli ingombranti in Via Folcara ed anche in questa circostanza tanti sono stati i cittadini che hanno conferito i rifiuti all’interno dell’isola ecologica di zona realizzata per l’occasione all’interno dell’iniziativa ‘Il Tuo Quartiere non è una discarica’.” Un’iniziativa voluta fortemente dal capogruppo de ‘I Democratici’ Danilo Picano con l’obiettivo, come recita lo slogan, di risvegliare il nostro senso civico. “L’iniziativa di domenica – ha sottolineato Picano – ha dimostrato quanto importante sia educare le nuove generazioni su temi fondamentali come l’ambiente. Devo dire che i bambini si sono dimostrati entusiasti e soprattutto molto ricettivi nell’apprendere le modalità per effettuare nel modo migliore la raccolta differenziata ‘porta a porta’. Un successo che ci fa ben sperare e che sicuramente rappresenta la base per riproporre questa iniziativa anche all’interno degli altri quartiere della nostra città.” A concludere gli interventi il presidente dei Legambiente, Stefano Mariano che ha aggiunto: “l’intenzione del circolo è quella di educare i più piccoli attraverso l’informazione su quanto importante sia non inquinare. A tal proposito l’intenzione è quella di proporre, all’interno dei gli istituti scolastici di Cassino, progetti che avranno come tema centrale la tutela dell’ambiente.”

Foto Antonio Nardelli