Formia, arrestato per estorsione il genero del capoclan La Torre

5 aprile 2014 0 Di admin

Si è ritrovato come pusher il genero del capoclan La Torre di Mondragone. Così, un professionista di Formia, oltre a pagare la droga che comprava per suo uso personale, ha dovuto pagare per la sua sicurezza. Questa mattina, gli agenti del commissariato di Formia diretti dal vice questore Paolo Di Francia, hanno arrestato Emilio Miraglia 37 anni di Mondragone, sposato con la figlia di Aldo La Torre, capoclan dell’omonima organizzazione camorristica. Il professionista formiano si riforniva da un pusher vicino al clan di Mondragone e, dopo il suo arresto, è stato sostituito dal Miraglia. Quest’ultimo, oltre a vendergli la droga, avrebbe iniziato anche ad estorcergli denaro per evitare guai. Le telefonate erano sempre più insistentio così come frequenti le richieste di soldi. Questa mattina, nei pressi del centro commerciale Panorama a Formia, alla consegna dei soldi, c’erano anche gli agenti del commissariato che, non appena avvenuto il passaggio delle banconote, hanno fatto scattare il blitz. Miraglia, quindi, in possesso dei 500 euro appena pagati dal professionista, è stato arrestato con l’accusa di estorsione e associato al carcere di Cassino.
foto Giuseppe Miele