Pestato e impallinato, un cagnolino a Cassino conosce l’umana imbecillità

9 aprile 2014 0 Di admin

Lo hanno prima masssacrato di botte fino a spezzargli le zampe e poi, per allontanarlo, lo hanno impallinato. Così è stato ritrovato in via S.Angelo a Cassino il cane che è stato salvato da una coppia del posto. Erano le nove di sera quando dalla scarpata che limita la provinciale dei Santi spuntava una testolina marrone. I due coniugi prontamente si sono fermati pensando che il cane fosse stato investito. Il cane, comprendendo le buone intenzioni dei due, si è fatto soccorrere. Capita la situaazione ed immediatamente chiamati i veterinari Maraone di Cervaro, il cane è stato messo in salvo. Certamente la degenza del cagnolino sarà lunga ma alla fine sarà accolto dalla stessa coppia che lo ha salvato. Non resta che sottolinaeare la cattiveria e l’imbecillità di chi ha fatto tale gesto verso un cane che come vedete in foto, non sembra proprio meritarsi d’essere impallinato e neanche maltrattato. siamo certi che per lui, lo la coppia santangelese, inizia una nuova vita. Non tutto il male, è il caso di dirlo, viene per nuocere.