Rotatoria e opere di riqualificazione al Colosseo, lo dice il sindaco di Cassino

8 aprile 2014 0 Di admin

“L’incontro di questa mattina è servito per chiarire una serie di aspetti rimasti in sospeso e trovare una soluzione condivisa per realizzare le opere sul rione Colosseo.” A dichiararlo è stato il sindaco di Cassino, Giuseppe Golini Petrarcone, a margine dell’incontro che si è tenuto questa mattina presso gli uffici del Servizio LL.PP. del comune alla presenza dell’assessore al ramo, Antimo Pietroluongo, del dirigente del settore Ing. Pio Pacitti e dell’imprenditore, Salvatore Fontana, in rappresentanza della Ditta Di Fiore & Fontana Spa cui spetta la realizzazione delle opere. “È stata una riunione – ha continuato il sindaco – nel corso della quale si è fatto il punto della situazione dei lavori, a scomputo degli oneri di urbanizzazione dovuti dall’impresa per i fabbricati in corso di costruzione, sul quartiere Colosseo con l’obiettivo di raggiungere un accordo tra le parti per realizzare sia le opere di riqualificazione che la rotatoria davanti al San Raffaele necessaria per garantire una maggiore sicurezza anche agli stessi residenti del Colosseo. Devo dire che da parte della ditta c’è stata disponibilità a realizzare la rotatoria davanti al San Raffaele (in variante ubicativa a quella prevista all’incrocio tra via Di Biasio e via Ausonia Vecchia), mentre da parte nostra, come Comune, ci siamo impegnati a reperire ulteriori finanziamenti per ampliare l’area di riqualificazione del quartiere Colosseo, con interventi di sistemazione dei marciapiedi nonché delle strade di via Monte Cairo e via Monte castellone. Un incontro molto proficuo che dimostra ancora una volta come il confronto sia la strada più efficace per raggiungere i migliori risultati a favore della collettività. Al Colosseo, quindi, non solo verranno realizzate gli interventi di riqualificazione necessari, ma anche un’opera nuova che serve a dare ad uno dei quartieri più importanti della città più sicurezza e maggiore fluidità al traffico in un punto nevralgico di ingresso a Cassino. In conclusione abbiamo discusso anche dei tempi di realizzazione delle opere e l’impresa ci ha garantito la ripresa dei lavori a seguito della sottoscrizione della perizia di variante che la direzione dei lavori, interna degli uffici comunali, fornirà entro la metà del mese.”